Mese Notizie - Quotidiano di Informazione sulla Valdinievole

Entries for novembre 2016

CROCE ORO NUOVE CARICHE SOCIALI

Pubblicato il 23 novembre, 2016

PONTE BUGGIANESE - In data 20 novembre 2016 si sono svolte le votazioni per il rinnovo del Cosiglio della Pubblica Assistenza "Croe Oro" di Ponte Buggianese sono risultati eletti alla carica di consigliere dell'Associazione per il triennio 2016 – 2019: Lenzi Emilio, Artiglieri Leonardo, Stignani Carlotta, Pilati Alessandro, Magrini Ubaldo, Antonetti Enrico, Retaggio Manolo, Bechini Fabrizio, Vanti Andrea, Pagano Sebastian, Brandani Paolo


Galleria Immagini

  • CROCE ORO NUOVE CARICHE SOCIALI


BANDI PER IL VOLONTARIATO

Pubblicato il 23 novembre, 2016

PONTE BUGGIANESE - La Croce Oro partecipa ai bandi. "La nostra Associazione Pubblica Assistenza " Croce Oro" di Ponte Buggianese si legge in un comunicato - informa che anche per quest'anno è inserita nella progettazione dei bandi di Servizio Civile Regionale ottenendo 2 posti nell'ambito del settore dell'Assistenza. Per partecipare alla selezione i candidati devono aver compiuto il diciottesimo e non aver superato il ventottesimo anno di età, ossia un'età compresa fra 18 e 28 anni e 364 giorni alla data di presentazione della domanda. La scadenza per presentare la domanda è il 16 dicembre 2016. Per informazioni, bando e modulistica è possibile recarsi direttamente presso la nostra sede in via della Libertà"


Galleria Immagini

  • BANDI PER IL VOLONTARIATO



MONTECATINI TERME - Il Comune di Montecatini tramite la commissione Pari Opportunità ha organizzato due importanti eventi per celebrare la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Il primo è in programma venerdì 25 novembre alle 16, quello della Giornata riconosciuta in tutto il mondo: nella sala consiliare del Municipio si terrà un convegno-dibattito in collaborazione con il centro anti-violenza Libere Tutte, a cui parteciperanno il sindaco Giuseppe Bellandi, la presidente della commissione Pari Opportunità Siliana Biagini, l’onorevole Caterina Bini e la responsabile del centro Libere Tutte Giovanna Sottosanti. La cittadinanza è ovviamente invitata. Domenica 27 novembre alle 18,30, al salone storico delle Terme Excelsior si terrà invece un evento-spettacolo dal titolo “Una rosa…non un pugno”, in collaborazione con la signora Barbara Sarri, da sempre impegnata in tematiche di violenza sulle donne: nell’occasione ci saranno letture di esperienze di violenze subite dalle detenute del carcere Don Bosco di Pisa a cui si alterneranno esibizioni di flamenco. La giornata sarà introdotta dalla proiezione di un cortometraggio prodotto da Amnesty International.


Galleria Immagini

  • IL COMUNE DI MONTECATINI CELEBRA LA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
  • IL COMUNE DI MONTECATINI CELEBRA LA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE


STAGIONE SINFONICA PROMUSICA 2016/2017

Pubblicato il 23 novembre, 2016

PISTOIA - Inaugurazione in grande stile per la Stagione Sinfonica 2016/2017 della Fondazione Pistoiese Promusica, promossa e sostenuta da Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, che si apre venerdì 25 novembre (ore 21) al Teatro Manzoni di Pistoia nel segno del Romanticismo musicale con il suo Direttore, Daniele Giorgi, alla guida della Leonore, l’orchestra della città Capitale Italiana della Cultura 2017. In programma il celeberrimo Concerto per violino e orchestra di Čajkovskij, nell’interpretazione di Emmanuel Tjeknavorian, giovane solista viennese di origine armena dalla classe adamantina e, a seguire, la trascinante Sinfonia n. 8 di Dvořák. Cavallo di battaglia dei più importanti virtuosi dello strumento, il Concerto per violino di Čajkovskij fu composto di getto dà nel 1878 a Ginevra, dove l’autore si era temporaneamente rifugiato in seguito al clamoroso fallimento del suo matrimonio con Antonina Miljukova. Dedicato a Leopold Auer, il grande violinista di origini ungheresi, allora professore al Conservatorio di San Pietroburgo, conobbe la prima esecuzione in Europa a Vienna nel 1881 a cura del giovane violinista Adolf Brodskij. Celebre la stroncatura che il critico Eduard Hanslick scrisse sulle pagine della Neue Freie Presse, definendo il concerto “musica maleodorante” affidata ad un violino che “non suona, bensì raglia, stride, ruggisce”. Hanslick non fu certo un buon profeta: il Concerto divenne ben presto uno dei brani più eseguiti ed anche più amati dal pubblico delle sale da concerto di tutto il mondo per le travolgenti dinamiche orchestrali e la straordinaria ricchezza del materiale tematico, assai spesso utilizzato anche nelle colonne sonore cinematografiche (come, nel film “Il concerto” di Radu Mihaileanu del 2009). Il concerto sarà anticipato da un appuntamento imperdibile dedicato al tema “Il violino romantico”: mercoledì 23 novembre (ore 18), per la rassegna “Dialoghi sulla Musica”, Emmanuel Tjeknavorian incontrerà il pubblico al Saloncino della Musica di Palazzo de' Rossi (via de' Rossi, 5 - ingresso libero fino ad esaurimento posti). Emmanuel Tjeknavorian, nato a Vienna nel 1995, ha suonato il suo primo concerto pubblico all’età di sette anni. Nel 2015 ha attirato l’attenzione internazionale vincendo il secondo premio al Jean Sibelius International Competition. Dal febbraio 2011 studia presso l’Università di Musica a Vienna con Gerhard Schulz, ex membro del celebre Quartetto Alban Berg. Suona un violino Stradivari del 1698 (Cremona), generosamente messogli a disposizione da un mecenate della Società Internazionale del violino Beare. Considerato uno dei violinisti di maggior talento, ha ricevuto il premio speciale per la migliore interpretazione del Concerto per violino di Sibelius con la Helsinki Philharmonic Orchestra. Nel settembre 2014 è stato il primo austriaco nella storia del Concorso Internazionale “Fritz Kreisler” ad arrivare alla fase finale, dove ha vinto il terzo premio. Due mesi più tardi, Emmanuel Tjeknavorian è stato premiato al Vienna Volkstheater con il premio “Casinos Austria Rising Star”. Oltre al Musikverein di Vienna e al Konzerthaus di Vienna, Emmanuel Tjeknavorian si è esibito con la ORF Radio Symphony Orchestra di Vienna, l’Orchestra della Toscana, la Finnish Radio Symphony Orchestra e la Boston Pops Orchestra nel suo debutto negli Stati Uniti presso la Boston Symphony Hall. Daniele Giorgi, direttore d’orchestra, compositore e violinista, considera una ricchezza irrinunciabile dedicarsi alla musica da più prospettive. Nato a Firenze nel 1970, si diploma in violino con il massimo dei voti presso il Conservatorio Luigi Cherubini perfezionandosi in seguito al Conservatorio (Scuola Universitaria di Musica) della Svizzera Italiana. Dal 1999 violino di spalla dell’ORT – Orchestra della Toscana, nel 2003 inizia a dedicarsi alla direzione d’orchestra sotto la guida di Piero Bellugi e Isaac Karabtchevsky. Nel 2004 vince il 2° premio assoluto all’ottava edizione del Concorso Internazionale per Direttori d’Orchestra “Antonio Pedrotti” di Trento, aggiudicandosi inoltre il premio speciale del pubblico ed il premio per la migliore esecuzione del brano di musica contemporanea. Da quel momento collabora con numerose orchestre fra cui la Haydnorchester di Trento e Bolzano, l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’ORT – Orchestra della Toscana, la Czech Chamber Philharmonic. Nel luglio 2006 ha inaugurato il 31° “Cantiere d’Arte” di Montepulciano, festival internazionale fondato nel 1989 da Hans Werner Henze. Nel settembre 2006 è stato invitato alla “Sagra Musicale Umbra” sul podio dell’Orchestra della Toscana per la prima esecuzione italiana di Die beiden Pedagogen di Mendelssohn. Nel 2008 è stato preparatore della Symphonica d’Italia per i concerti diretti dal M° Lorin Maazel. Ha collaborato con solisti come Juliane Banse, Yuri Bashmet, Kolja Blacher, Stanislav Bunin, Renaud Capuçon, Roberto Cominati, Enrico Dindo, Ingrid Fliter, Alban Gerhardt, Ilya Grubert, Freddy Kempf, Viktoria Mullova, Miklós Perényi, Boris Petrushansky, Alexander Romanovsky, Viktor Tetriakov, Francois-Joel Thiollier. È Direttore Artistico de “L’Antidoto”, rassegna di musica da camera della “Fondazione Pistoiese Jorio Vivarelli”. Dal 2004 collabora con la Fondazione Pistoiese Promusica. A partire dalla stagione 2014/2015 è Direttore Musicale dell’Orchestra Leonore e Responsabile della programmazione artistica della Stagione Sinfonica Promusica. Orchestra Leonore – Fondazione Pistoiese Promusica Voluta e promossa dalla Fondazione Pistoiese Promusica, l’Orchestra Leonore nasce nel 2014 come espressione dell’idea precisa del fare musica insieme come atto di condivisione autentica, riunendo in questo obiettivo comune musicisti eccellenti attivi in prestigiosi ambiti cameristici e con esperienze in importanti orchestre internazionali (tra cui Lucerne Festival Orchestra, Berliner Philharmoniker, Accademia di Santa Cecilia, Mahler Chamber Orchestra, Chamber Orchestra of Europe, Orchestra Mozart, Sydney Symphony Orchestra) sotto la Direzione Musicale di Daniele Giorgi. Fin dal suo esordio il “fenomeno Orchestra Leonore” si è guadagnato l’attenzione del mondo musicale a livello nazionale per la straordinaria energia e naturalezza delle interpretazioni e per l’intesa gioiosa fra i musicisti («Ciò che sembrava un’utopia, un gruppo di (belle) persone ha trasformato in realtà. Sonora. E di quale qualità!» – Helmut Failoni, Corriere Fiorentino) distinguendosi anche per lo speciale rapporto che viene instaurato con i solisti, resi partecipi del progetto e coinvolti attivamente nella prospettiva di un autentico incontro di esperienze volto ad un arricchimento musicale reciproco. Parallelamente alla nascita dell’Orchestra Leonore, la Fondazione Promusica ha istituito il concorso “Listen 2.0” per l’assegnazione di borse di studio, grazie a cui i giovani musicisti hanno l’opportunità di partecipare ad un’importante esperienza formativa suonando nella Leonore al fianco di eccellenti professionisti. Già dopo i suoi primi concerti, la Leonore è stata invitata come ospite in diverse importanti stagioni concertistiche italiane. «L’Orchestra Leonore è un gruppo da camera allargato, formato da musicisti di altissimo livello, ma prima ancora da persone entusiaste di suonare insieme. Giacché questo è ciò che fa il “valore” di un’orchestra: non solo la somma di splendidi strumentisti, ma anche e soprattutto la loro volontà e capacità di raggiungere, attraverso l’attitudine all’ascolto reciproco, un obiettivo umano e musicale comune; e di condividerlo con il pubblico.» (Daniele Giorgi, Direttore Musicale). Il programma della Stagione Sinfonica è consultabile sul sito www.fondazionepromusica.it. I biglietti per i concerti sono in vendita alla Biglietteria del Teatro Manzoni di Pistoia e on line su www.teatridipistoia.it. La stagione è realizzata con la collaborazione organizzativa dell’Associazione Teatrale Pistoiese.


Galleria Immagini

  • STAGIONE SINFONICA PROMUSICA 2016/2017


TUTTO ESAURITO!

Pubblicato il 23 novembre, 2016

PISTOIA - Ci sono anche due produzioni dell'Associazione Teatrale Pistoiese in “Tutto esaurito!”, il ciclo di trasmissioni a cura di Laura Palmieri e Antonio Audino, giunto alla Vi edizione, che Radio 3 Rai manda in onda per tutto il mese di novembre, con un fitto cartellone serale con dirette, registrazioni realizzate per l’occasione e materiali d’archivio, e con spazi dedicati all’arte della scena negli altri programmi della rete.

Mercoledì 23 novembre alle ore 21, in diretta dalla Sala A di Via Asiago, Valentina Sperlì, reduce dal successo delle recite al Teatro Franco Parenti di Milano, è protagonista dell'intenso monologo di Carlo D'Amicis, Maledetto nei secoli dei secoli l'amore, per la regia di Renata Palminiello. Giovedì 24 Novembre alle ore 22.30 sarà la volta della versione registrata di Ci scusiamo per il disagio de Gli Omini, prima tappa del “Progetto T” prodotto dall'Associazione Teatale Pistoiese (ancora in tournée in questa stagione, al Bellini di Napoli a fine novembre e, in maggio, al Parenti di Milano).

L'inserimento dei due spettacoli nel ciclo radiofonico è un'ulteriore conferma dell'apprezzamento e dell'interesse che, a livello nazionale, sta riscuotendo l'attività produttiva dell'Associazione Teatrale Pistoiese, testimoniata dalla presenza in numerosi festival e teatri italiani anche degli altri spettacoli (da Casa di Bambola a L'Apparenza inganna, da Il Giro del Mondo in 80 giorni a Più carati, a I Quattro moschettieri in America).


Galleria Immagini

  • TUTTO ESAURITO!
  • TUTTO ESAURITO!



LARCIANO - Si è chiuso con gli accordi di chitarra di un “contadino musicista” e le parole del Cantico di San Francesco intonate dai relatori e dal pubblico l’incontro sulla Lettera Laudato Si’ che si è tenuto sabato 19 novembre nella sala conferenze del Centro Visite della Riserva Naturale del Padule di Fucecchio. Si è trattato di un incontro coinvolgente per i temi trattati e per la levatura dei relatori, rappresentanti di due mondi diversi che si sono incontrati: quello dell’ecologismo scientifico e militante nella figura di Grazia Francescato, giornalista ed esponente storica dei movimenti ecologisti, e quello del pensiero cattolico, rappresentato dal Vescovo di Pescia Monsignor Roberto Filippini, teologo e biblista. Ha introdotto e moderato il confronto Sandro Landucci, ricercatore di sociologia presso l’Università di Firenze. A fare gli onori di casa il Presidente del Centro di Ricerca del Padule di Fucecchio, Rinaldo Vanni e il Parroco di Castelmartini, Don Gianluca Palermo, che ha donato al Centro una copia dell’enciclica di Papa Francesco. Cinque minuti di proiezione di immagini suggestive della grande palude e dei volontari che si prendono cura della manutenzione della riserva naturale hanno mostrato una azione concreta locale. Di fronte alla complessità della crisi ognuno è chiamato a contribuire mettendo il proprio piccolo tassello: ciò che il singolo può fare è molto se unito a ciò che gli altri possono fare. Solo il riconoscimento di limiti nello sfruttamento delle risorse naturali ed azioni concrete di cooperazione solidale ad ogni livello potranno consentirci di governare i processi nella inevitabile transizione verso una società ecologica. Ma non è cosa che possiamo rimandare oltre perché gli effetti del nostro agire spregiudicato sono già drammatici e destinati a crescere in maniera esponenziale nei prossimi anni. L’evento faceva parte del ciclo di incontri "Natura&Cultura" proposto dal Centro RDP del Padule di Fucecchio ed è stato organizzato in collaborazione con il Progetto Policoro della Diocesi di Pescia. Nel mese di dicembre (sabato 10, ore 16) è previsto un ultimo appuntamento su "Tra i fiumi e il Padule: ambiente, faune ed insediamenti umani nell'area del Padule di Fucecchio" con il Dr. Andrea Vanni Desideri, archeologo, Direttore del Museo Civico di Fucecchio. Per informazioni è possibile contattare il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio (tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it); il programma completo è sulla pagina web www.paduledifucecchio.eu.


Galleria Immagini

  • Centro Visite del Padule di Fucecchio: sull'enciclica Laudato Si' un incontro coinvolgente fra il pensiero cattolico e l'ecologismo scientifico.
  • Centro Visite del Padule di Fucecchio: sull'enciclica Laudato Si' un incontro coinvolgente fra il pensiero cattolico e l'ecologismo scientifico.


SU IL SIPARIO

Pubblicato il 09 novembre, 2016

BUGGIANO - Sabato 19 novembre, alle ore 16, si alzerà finalmente il sipario sul nuovo Teatro “Buonalaprima” di Borgo a Buggiano, in via Terra Rossa Fonda n°168. Un progetto ambizioso senza precedenti quello di Stefania Maccioni e Eleonora Franchi, madre e figlia che, avvalendosi di un team dei migliori professionisti del settore, tra geometri, ingegneri e architetti, hanno trasformato un capannone artigianale in un teatro. Per l’attrice e regista Eleonora Franchi è un vero e proprio sogno che si realizza, un’idea che parte da lontano, “uno di quei sogni che tieni nel cassetto per anni e anni e che un giorno decidi di provare a realizzare”. In un periodo di grande crisi sociale e culturale, con grande coraggio e un pizzico di follia, con la passione e il desiderio di realizzare qualcosa di grande, Eleonora e Stefania hanno dato vita ad una struttura tutta da scoprire, concepita per il teatro, le arti e la musica, che porterà nuovi posti di lavoro e grande lustro non solo al Comune di Buggiano ma a tutta la Valdinievole e la provincia di Pistoia. “Buonalaprima” è un teatro, un’accademia di spettacolo, un salotto culturale, un vero e proprio spazio polivalente che offrirà numerosi servizi culturali, artistici e ludici a tutti i cittadini, alle famiglie, ai bambini, agli adolescenti e alle scuole: un luogo che vi stupirà appena varcherete la soglia d’ingresso. Nel corso dell’evento inaugurale saranno introdotte, con spettacoli e performances, tutte le attività che prenderanno vita nell’ambito di questo nuovo spazio, dalla programmazione teatrale ai corsi accademici. Contestualmente verrà presentato il cast artistico che, sotto la guida della direttrice Eleonora Franchi, costituirà il motore di questa nuova grande realtà. Tra gli insegnanti ed i collaboratori, l’attrice e regista Monica Menchi, per la sezione teatro, la cantante e attrice Serena Carradori, per la sezione musical, l’autrice, consulente e produttrice televisiva Roberta Mucci, per la sezione cinema ed il musicista Alberto Morini, che assume anche la direzione artistica musicale del Teatro. Numerose anche le attività artistiche e culturali dedicate ai più piccoli, dai 3 anni in su. Vi aspettiamo a partire dalle ore 16.00, per festeggiare insieme a grandi artisti ed ospiti d’eccezione. Ingresso libero. E-mail: info@buonalaprima.org. Sito Web: www.buonalaprima.org Tel: +39 333 68 12 900 Via Terra Rossa Fonda, 168 - Buggiano (PT) Facebook: Teatro Buonalaprima


Galleria Immagini

  • SU IL SIPARIO


LA STAGIONE PROMUSICA SI PRESENTA

Pubblicato il 09 novembre, 2016

PISTOIA - La Stagione Sinfonica e i numerosi progetti della Fondazione Pistoiese Promusica saranno illustrati alla città dal Direttore Musicale Daniele Giorgi in un incontro di presentazione in programma giovedì 10 novembre alle ore 18 al Saloncino della Musica di Palazzo de' Rossi (ingresso libero) che sarà anche un momento di dialogo e interazione con il pubblico, pensato per proporre spunti di ascolto e trasformare il tradizionale rituale del concerto in un’esperienza più profondamente condivisa. L'appuntamento sarò animato da un intermezzo musicale con i musicisti dell'Orchestra Leonore, nel corso del quale si potranno ascoltare la Romanza per viola e pianoforte op.85 di Max Bruch, il primo movimento dalla Sonata per violino e pianoforte n.2 op.100 di Johannes Brahms e Liebeslied di Fritz Kreisler. Il pomeriggio si concluderà con un momento di approfondimento, INVITO ALL’ASCOLTO. Spunti per un’esperienza musicale partecipata. La Stagione Sinfonica della Fondazione Pistoiese Promusica, promossa e sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e realizzata al Teatro Manzoni di Pistoia con la collaborazione organizzativa dell’Associazione Teatrale Pistoiese, si aprirà venerdì 25 novembre all’insegna del grande romanticismo con l'Orchestra Leonore, diretta da Daniele Giorgi e la classe adamantina del giovane solista viennese di origine armena Emmanuel Tjeknavorian: in programma il Concerto per violino e orchestra di Čajkovskij e la trascinante Sinfonia n. 8 di Dvořák. Alla biglietteria del Teatro Manzoni è aperta la campagna abbonamenti: fino al 10 novembre sarà possibile confermare i vecchi abbonati, da sabato 12 novembre si potranno sottoscrivere i nuovi. Da sabato 19 novembre partirà la prevendita dei biglietti per i concerti della Stagione (ad esclusione dell’appuntamento del 26 maggio, la cui prevendita avrà inizio contestualmente a quella del Festival “Pistoia – Dialoghi sull’uomo”, all’interno del quale è inserito).


Galleria Immagini

  • LA STAGIONE PROMUSICA SI PRESENTA


MONTECATINI COMUNE EUROPEO DELLO SPORT

Pubblicato il 09 novembre, 2016

MONTECATINI TERME - È stata ufficializzata nel salone del Coni del Foro Italico a Roma la nomina di Montecatini Terme come Comune Europeo dello Sport per l'anno 2017. La candidatura era stata ufficializzata a novembre 2015 e presentata nello scorso mese di settembre in Municipio, con il sopralluogo dei tecnici agli impianti sportivi della città. La vittoria di Montecatini, nel lotto che comprende anche Orvieto, Alassio e Tirano (European Town of Sport, tutte sotto i 20mila abitanti), era stata annunciata invece con grande soddisfazione domenica 9 ottobre dall'assessore al turismo De Paola. Il presidente del Coni Malagò e i dirigenti di Aces Europe, a partire dal presidente Lupatelli, hanno salutato e premiato tutti i Comuni vincitori: i primi a essere premiati sono stati i responsabili del Comune di Crema, che ha ottenuto la bandiera numero uno tra le città con più di 20mila abitanti. Premiate in questa graduatoria anche le città di La Spezia, Pisa, Ravenna, Saronno per il 2016 e Cagliari, Vicenza, Pesaro e Aosta per il 2017. Soddisfatto il sindaco Giuseppe Bellandi per il riconoscimento ottenuto ufficialmente oggi a Roma dalle mani del presidente Malagò. “Un premio che ci gratifica per tutto il lavoro svolto con i vari uffici per migliorare i nostri impianti sportivi e per puntare sul turismo sportivo. Impianti come lo stadio, il Palaterme, l'Ippodromo, la piscina comunale che hanno ottenuto il gradimento dei giudici della Aces Europe e che nel 2017 ospiteranno numerosi eventi di rilievo". Il 16 novembre Montecatini Terme sarà presente anche al Parlamento Europeo di Bruxelles con un suo rappresentante per ottenere anche il riconoscimento della bandiera di European Town of Sport per il 2017. Nella foto di gruppo la delegazione montecatinese. Il sindaco Bellandi, il delegato allo sport Dal Porto, il presidente del consiglio comunale Rastelli e il consigliere Gigli.


Galleria Immagini

  • MONTECATINI COMUNE EUROPEO DELLO SPORT
  • MONTECATINI COMUNE EUROPEO DELLO SPORT
  • MONTECATINI COMUNE EUROPEO DELLO SPORT


TEATRO MANZONI PISTOIA INIZIATA LA PREVENDITA

Pubblicato il 09 novembre, 2016

PISTOIA - Si è aperta, martedì 8 novembre, alla Biglietteria del Teatro la prevendita per gli ulteriori spettacoli in abbonamento della stagione di prosa 2016/2017 del Manzoni di Pistoia. Tra i vari titoli, ricordiamo i tre spettacoli in esclusiva per la toscana come Ivanov diČechov per la regia di Filippo Dini vincitore del Premio “Le Maschere del Teatro 2016” (2/4 dicembre), Odissea A/R di Emma Dante (17/19 febbraio), Fedra di Sofocle, Premio della Critica ANCT 2016 (3/5 marzo, regia Andrea De Rosa). Da citare anche la prima regionale di Locandiera B&B che segna la prima volta a Pistoia per Laura Morante, diretta da Roberto Andò (20/22 gennaio) e altri spettacoli di eccellenza come il pluripremiato Natale in casa Cupiello firmato da Antonio Latella (9/11 dicembre), Porcile di Pasolini diretto da Valerio Binasco (27/29 gennaio), Il lavoro di vivere con Carlo Cecchi per la regia di Andrée Ruth Shammah (al Bolognini, dal 9 al 12 febbraio) e, in chiusura di stagione, Giulio Cesare di Shakespeare con Michele Riondino diretto da Àlex Rigola. Per i giovani Under_30 è possibile acquistare al costo di soli 7,00 euro la RisvegliaTI_Card (oltre 150 le card già sottoscritte, a conferma del successo della nuova promozione), con lo sconto del 50% sui biglietti di tutta la stagione. Sono attive, inoltre, le riduzioni per i soci Unicoop Firenze, per gli abbonati del Teatro Yves Montand Monsummano Terme, del Comunale Lamporecchio, della stagione Sinfonica Promusica, per i tesserati il Funaro, per gli iscritti FAI, soci Touring Club Italiano, Card Rete Toscana Classica, Arci, soci Croce Rossa, Misericordia e Croce Verde di Pistoia e provincia. La biglietteria (0573 991609 – 27112) sarà aperta nel seguente orario: dal martedì al giovedì 16/19, venerdì e sabato 11/13 e 16/19 (lunedì chiuso).


Galleria Immagini

  • TEATRO MANZONI PISTOIA INIZIATA LA PREVENDITA
  • TEATRO MANZONI PISTOIA INIZIATA LA PREVENDITA


Pagina 1 di 3Primo   Precedente   [1]  2  3  Prossimo   Ultima