Mese Notizie - Quotidiano di Informazione sulla Valdinievole

Entries for agosto 2017


LARCIANO - La foto scattata il 10 di agosto mostra uno scorcio dell'area Righetti (Riserva Naturale del Padule di Fucecchio) dal secondo osservatorio faunistico.
"Quando un'immagine vale più di tante parole" è il commento di Rinaldo Vanni, Presidente del Centro di Ricerca del Padule di Fucecchio.
"Nonostante la stagione notevolmente siccitosa e grazie ad una gestione attenta e costante da parte del personale tecnico del Centro - prosegue Vanni - questa parte dell'area protetta si presenta ampiamente allagata e concentra grandi quantità di uccelli acquatici, in una fase nella quale la restante parte del Padule è in secca".
"Monitorare le fasi di nidificazione delle diverse specie di uccelli acquatici e stabilire i livelli idrici adeguati, nonchè mantenere in efficienza le opere idrauliche che consentono di immagazzinare risorse idriche, sono attività che richiedono conoscenze ed esperienza". "Io sto dalla parte di questo tipo di gestione e i risultati mi sembrano gratificanti per tutti. Gettare tutto questo alle ortiche, senza che vi sia un progetto alternativo (e delle professionalità credibili) è a mio parere una follia" conclude Rinaldo Vanni.


Galleria Immagini

  • FOTONOTIZIA CON COMMENTO DI RINALDO VANNI, PRESIDENTE DEL CENTRO RDP PADULE DI FUCECCHIO ONLUS


VANGILE IN FESTA

Pubblicato il 13 agosto, 2017

MASSA E COZZILE - Circa trecento concorrenti, nonostante un caldo insopportabile causa anche l' alta percentuale di umidità, hanno dato vita a Vangile di Massa e Cozzile alla classica gara semi notturna denominata''Trofeo Vangile in Festa'' sulla distanza di 8800 metri lungo le strade che portano al paese di Massa e organizzata dal locale Gruppo Podistico Massa e Cozzile. La vittoria assoluta della gara è andata al pisano Andrea Gesi (Podistica Castelfranchese) che conclude la gara in 31'42'' seguito a 48'' da Andrea Mirandola (Montecatini Marathon) e a 52'' dal compagno di squadra Antonio Prestianni, ai piedi del podio Giovanni Nucera (Rinascita Montevarchi) e Roberto Gianni (Alpi Apuane). Nei Veterani si aggiudica il successo Giuseppe Tomaselli (Alpi Apuane) che termina la fatica in 33'28'' con 1'12'' su Aldo Torracchi (Nuova Atletica Lastra),terzo Andrea Innocenti (Silvano Fedi Pistoia), vittoria per Claudio Simi (Parco Alpi Apuane) negli Argento uomini con il tempo di 36'51'', seconda piazza a Roberto Mei (Silvano Fedi Pistoia) e gradino più basso per Antonio Sandrelli (Podistica Pratese).
Valentina Dami (Silvano Fedi Pistoia) è la più brava in assoluto nella gara femminile completata in 39'05'' con 33'' sulla compagna di società Elisabetta Caporali e 1'05'' nei confronti di Giuliana De Rosa (Podistica Il Ponte Ponte a Egola) poi Gianfranca Secci (Silvano Fedi Pistoia) e Sabrina Malatesti (Alpi Apuane). Ennesimo successo per Silvana De Pasquale (Il Fiorino) nelle Veterane che corre in 40'57'', seconda Sandra Bartoli (Croce D' Oro Montale) e terza Moira Cerofolini (Montecatini Marathon). La classifica di società se l' aggiudicano gli ''orange'' del Montecatini Marathon con al via 34 atleti, piazza d' onore per la Silvano Fedi Pistoia (26) e terzi i Run...Dagi (16).


Galleria Immagini

  • VANGILE IN FESTA
  • VANGILE IN FESTA
  • VANGILE IN FESTA



MONTECATINI TERME - Sarà Ferragosto l´ultimo giorno di vacanza per lo staff tecnico e organizzativo del Montecatinimurialdo. Da mercoledì 16 agosto infatti una dietro l´altra daranno il via alle preparazione sia le squadre del settore giovanile (2001-2006), coordinate dal direttore sportivo Massimo Dessì, sia le formazioni della scuola calcio (2007-2012), seguite dal nuovo responsabile tecnico Marco Rossi. I primi a cominciare, e non poteva essere altrimenti vista l´importanza del campionato che saranno chiamati a disputare, sono i Giovanissimi Regionali 2003 allenati da Maurizio Guidotti. La convocazione è prevista alle 10,30 di mercoledì 16 agosto al Sussidiario Mariani dello Stadio Mariotti. Il 21 agosto alle 9,30, sempre al Sussidiario, si ritrovano anche gli Allievi 2001 di Paolo Zocco; assieme a lui, a curare la parte atletica, Alessio Mencarelli. Il 28 agosto dà il via alla propria stagione la prima squadra del calcio a 5, brillantemente rinforzata dal direttore sportivo Filippo Palazzoni, di mister Lorenzo Bonaccorsi. La preparazione in vista del campionato di C2 verrà svolta all´impianto La Pineta di Santa Lucia (Uzzano). Alle 9,00 convocazione al Sussidiario anche per i Giovanissimi Provinciali 2004 del nuovo mister David Benedetti. Alle 18,00 dello stesso giorno si ritrovano anche i Pulcini 2007: il team di allenatori e preparatori è composto da Roberto Parlanti, Fabio Gigli, Gianluca Teri e Alessio Buti. Martedì 29 agosto tornano in campo gli Esordienti 2005, agli ordini di mister Roberto Parlanti e Alessio Mencarelli; convocazione ore 10,15 al Sussidiario. Nel pomeriggio, alle 16,00, in campo anche gli Esordienti B 2006 di Giovanni Martinelli; assistenti Massimo Gandini e per la parte atletica Roberto Scaffai. Alle 18,00 toccherà invece ai Pulcini 2008 seguiti dalla coppia Andrea Trinci-Ranieri Cecchini. Gli ultimi grandi a doversi riallacciare le scarpette saranno gli Allievi B 2002: mister Guidotti li aspetta mercoledì 30 agosto al Sussidiario alle ore 10,30. A settembre infine inizieranno la loro preparazioni anche le più giovani annate della società biancoceleste. Martedì 5 agosto alle 18 si ritrovano sia i Primi Calci 2009, seguiti dalla coppia Marco Meccariello e Alessio Buti, sia l´annata 2010, agli ordini di Moreno Zarlottin e Riccardo Mati. Il giorno seguente alle 18, chiudono il cerchio i Piccoli Amici 2011-2012 coordinati da Riccardo Mati e Alessio Buti. I portieri della società biancoceleste saranno seguiti da Daniele Benedetti e Giovanni Capoccia.


Galleria Immagini

  • LA STAGIONE DEL MONTECATINIMURIALDO AI NASTRI DI PARTENZA: IL CALENDARIO DELLE PREPARAZIONI DI TUTTE LE SQUADRE


NASCE ORIDIRIO

Pubblicato il 10 agosto, 2017

MONTECATINI TERME - Bella iniziativa volta all’inclusione sportiva delle persone diversamente abili. La neonata associazione sportiva Oridirio presieduta da Claudio Boccardo ha lanciato un progetto davvero bello ed interessante del quale fanno parte grandi nomi del tiro a volo internazionale. Si tratta, oltre al citato Claudio Boccardo, di Marco Venturini e Bruno Rossetti con la partecipazione come consulente della medaglia d’oro olimpica in carica Gabriele Rossetti. Il progetto riguarda la specialità di tiro fossa olimpica, rivolta a persone diversamente abili in possesso di certificato medico conforme alle leggi vigenti per il maneggio di armi sportive. Le associazioni coinvolte solo la citata Oridirio, TAV Montecatini Pieve a Nievole e l’A. P. D. Pistoia. Il ruolo di istruttori sarà ricoperto da Bruno Rossetti e Marco Venturini, plurimedagliati nel corso della loro lunga carriera agonistica e massimi esperti del settore. Tra l’altro Bruno Rossetti segue o collabora anche con diverse federazioni nazionali come ad esempio quella francese. I corsi si terranno sui campi del TAV Montecatini Pieve a Nievole, dove si allena quotidianamente la medaglia d’oro olimpica Gabriele Rossetti e dove gli aderenti al progetto saranno seguiti da Bruno Rossetti. I campi saranno a disposizione degli atleti tutti i giorni escluso il lunedì. Questo progetto potrebbe essere una buona occasione per la Valdinievole e per l’intera Toscana per portare un’atleta alle prossime paraolimpiadi del 2024. Il progetto prevede che tutti gli atleti aderenti abbiano tutto gratuito, o al massimo una minima e simbolica spesa. Per questa ragione l’associazione sta cercando sponsor o investitori interessati al progetto ed all’evidente ritorno d’immagine che una tale iniziativa potrà sicuramente portare.
Vito Genna


Galleria Immagini

  • NASCE ORIDIRIO



CENTROSINISTRA PER LAMPORECCHIO INSIEME

L’opposizione fugge dal consiglio comunale.

Dopo aver letto un documento pieno di disinformazione, i due consiglieri del M5S, a cui si sono accodati il solitario consigliere Lupo e Brotini, lo scorso giovedì 27 luglio hanno abbandonato l’aula del consiglio comunale. Non si abbandona mai una istituzione costituita appositamente per discutere e portare le proprie proposte, quanti si sono sacrificati per ottenere questa liberta, a meno che non si abbiano argomenti e idee da proporre alla discussione e si preferisca la fuga. Troppo difficile e faticoso fare l’opposizione, ma soprattutto difficile è conoscere e rispettare le regole: lo notiamo d’altronde a livello nazionale, inconcludenti e con scarso rispetto per le normative e le istituzioni imperano nel M5S. E allora si presenta un documento fuori dall’ordine del giorno utilizzando lo strumento del “question time” che dovrebbe avere altre funzioni. Ma nonostante ciò quel Presidente del Consiglio Comunale tanto oltraggiato decide comunque di accoglierlo e di farlo mettere agli atti, e allora ci domandiamo: ma un regolamento di venti pagine se lo saranno letto? E se è complicato leggere un documento di poche pagine figuriamoci il Testo Unico degli Enti Locali e lo Statuto del Comune: in tre anni di legislatura ancora non si è compreso come funziona un ente pubblico e si cerca di giustificare le proprie mancanze accusando l’amministrazione di scorrettezze. Forse i consiglieri di minoranza erano distratti quando è stata eliminata la TASI sulla prima casa e su diverse tipologie di terreni? Può essere che fossero impegnati a fotografare fili d’erba sulla strada quando abbiamo rimodulato le tariffe della TARI, premiando chi effettua correttamente la raccolta differenziata? Può darsi che i calcoli e le misurazioni di piste e marciapiedi li abbiano distratti quando abbiamo ridotto del 12% la tariffa della mensa scolastica? Per non parlare poi della consistente riduzione dei costi del Comune. Ma si sa, le bugie hanno sempre le gambe corte: quanto affermiamo è certificato da agenzie che pubblicano i dati su siti internet accessibili a tutti (open data), ma forse è faticoso fare anche solo una semplice ricerca su Google? Meglio tacere e nascondere tutti gli interventi fatti su: scuole, giardini, viabilità, illuminazione, impianti sportivi e manutenzione ordinaria e straordinaria, già, ma c’è sempre quel filo d’erba che infastidisce. Sembra un film dal titolo “Il bilancio questo sconosciuto”: dopo tre anni di continue spiegazioni, nelle tante commissioni bilancio fatte, ma poco seguite evidentemente, si confondono ancora i vincoli di bilancio con le scelte dell’amministrazione: ignoranza o convenienza? Una costante la scarsa disponibilità a informarsi sulla vita del Comune, è di questi giorni l’affermazione: “Non abbiamo tempo per partecipare alla commissione”: e si tenta di additare il sindaco e la maggioranza facendo quello che volgarmente si definisce “ribaltare la frittata”. Si confonde il Patto del Montalbano (costituito da oltre 15 anni), che è una conferenza dei sindaci, con il Biodistretto del Montalbano (costituito un anno fa) che invece è un’associazione privata costituita da aziende private. Troppo difficile capire la differenza? E potremmo continuare. Allora forse è meglio alzare la voce e strillare qualche frase a casaccio per giustificare la propria attività da consigliere comunale, senza considerare la diffamazione sempre presente. Una istituzione a noi vicina ha ricevuto una querela per molto meno, ma a questi signori evidentemente va concesso tutto, anche questo? Ci permettiamo di suggerire alla nostra opposizione a cinque stelle di affidarsi a un consulente che li coordini e spieghi loro alcune cose, magari della Casaleggio Associati, onde evitare di sembrare dei partecipanti alla trasmissione “Dilettanti allo sbaraglio”! Dobbiamo ammettere il nostro stupore quando abbiamo rilevato il coinvolgimento del Consigliere Lupo, persona con un trascorso di tutto rispetto nell’agone politico di cui tutti hanno sempre rispettato e apprezzato gli interventi anche se su posizioni opposte. Ci permettiamo di suggerire una maggiore attenzione onde vanificare tutto quello che di buono il Dr. Lupo ha fatto per la comunità di Lamporecchio. La differenza sostanziale fra noi e voi sta proprio nel modo di interpretare la politica. Noi sostituiamo al vostro criticare il pensare e al vostro parlare, il fare: per questo non abbandoniamo le aule, mai, anche se siamo all’opposizione.

Gruppo Consiliare
Centro Sinistra per Lamporecchio Insieme




Al Presidente della Giunta Regionale della Toscana, Dottor Enrico Rossi


Gentilissimo Presidente Rossi,

Le scrivo per sottoporLe una questione urgente, che ritengo di rilevante interesse sia nella sua specificità che nel quadro più generale della gestione delle 46 riserve naturali regionali della Toscana, che rappresentano un patrimonio di inestimabile valore ambientale e culturale.
Il caso specifico a cui faccio riferimento è quello della Riserva Naturale del Padule di Fucecchio, istituita nel 1996 dalla Provincia di Pistoia e fino a questo momento gestita dal Centro di Ricerca. Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio: un’associazione onlus partecipata dai principali comuni del comprensorio interessato e da vari soggetti portatori di interessi generali (istituti di ricerca, associazioni ambientaliste ecc.).
Per circa venti anni, la gestione di questa Riserva Naturale ha rappresentato un caso positivo e anzi virtuoso ampiamente riconosciuto, sia per l’impostazione tecnico-scientifica degli interventi di miglioramento ambientale che sono stati effettuati, sia per l’elevata considerazione degli aspetti della cultura tradizionale locale. Alla conservazione “sul campo” della biodiversità sono state affiancate numerose attività complementari, che vanno dall’educazione ambientale, svolta a tutti i livelli, e dal mantenimento in vita dei saperi tradizionali (la raccolta e l’intreccio delle erbe palustri), fino alla ricerca in ambito naturalistico e storico e alla promozione turistica.
Il Centro di Ricerca ha svolto un servizio di rilevante interesse pubblico – si tenga conto che il Padule di Fucecchio è un’area umida di interesse internazionale, fra le più importanti del nostro Paese – in virtù di una convenzione firmata con la Provincia di Pistoia, convenzione che con il trasferimento delle competenze ambientali alla Regione Toscana è stata ora interrotta.
Per ragioni a me oscure e non comprensibili, la Regione Toscana non sembra affatto intenzionata a dare continuità a questa originale esperienza di buona gestione – sostanzialmente pubblica – di un bene comune di eccezionale valore. Tuttavia, se questa è una scelta dell’Assessore competente, dal mio punto di vista non condivisibile, ma legittima, ciò che non è in alcun modo tollerabile, e che mi ha spinto a rivolgermi direttamente a Lei, è il proposito assai preoccupante espresso pubblicamente proprio dall’Assessore Fratoni, ed ampiamente riportato dai mezzi di informazione, di volere effettuare una frammentazione gestionale di beni e strutture: beni e strutture che non possono essere separate in quanto funzionali alla corretta gestione dell’area protetta.
Non ha alcuna logica affidare il Centro visite al Comune di Larciano, l’Osservatorio faunistico delle Morette al Comune di Ponte Buggianese e le due aree sulle quali ricade la Riserva Naturale a soggetti ancora diversi (la stessa Regione ed il Consorzio di Bonifica)!
Sinceramente non si è mai visto niente di tecnicamente più assurdo! E’ come assegnare l’edificio, le pale e le macine di uno stesso mulino a tre gestori diversi (e, nella fattispecie, ignorando totalmente che vi è già un mugnaio, che, pur fra mille difficoltà, ha lavorato e sta lavorando bene)!

Mi auguro che Ella voglia verificare e riconsiderare una scelta così irrazionale e preoccupante, che fa pensare più ad una volontà di smantellamento dell’area protetta (con spartizione dei suoi beni) piuttosto che ad una sua gestione efficiente.
Peraltro, la stessa sorte – mi risulta – potrebbe toccare ad altre Riserve Naturali, che ricadono su più comuni e proprietà diverse, con esiti facilmente immaginabili sulla razionale governance di aree di grande valore naturalistico, che nella nostra Regione coprono complessivamente una superficie pari a 35.000 ettari.

Al contrario, mi auguro che l’Amministrazione che Lei rappresenta voglia farsi carico del sostegno economico di un settore strategico come quello della biodiversità e delle aree protette, a cominciare proprio dalle realtà che si sono dimostrate più virtuose come la Riserva Naturale del Padule di Fucecchio.

La ringrazio per l’attenzione e La saluto cordialmente.

Leonardo Rombai



EVENTO ALLE TAMERICI

Pubblicato il 10 agosto, 2017

MONTECATINI TERME - Il 16 e il 17 agosto alle ore 16 l'Istituto Storico Lucchese organizza un ritrovo alle Tamerici per chiunque voglia partecipare all'allestimento della mostra sulle terme di Montecatini. Siete i benvenuti con prestiti di foto, oggetti, quadri e qualsiasi cosa riguardi la nostra cultura termale a cui siamo tutti affezionati. Accoglieremo con riconoscenza volontari che diano una mano a "sistemare" le sale e a portare idee e buon umore. Non c'è atto d'amore più bello di vivere la nostra città. La mostra sulle terme di Montecatini, a cura di Elena Gonnelli e Massimo Giovanetti, verrà inaugurata sabato 26 agosto 2017 alle ore 10 presso le Tamerici.


Galleria Immagini

  • EVENTO ALLE TAMERICI


Respiro del Mondo - Soffio di Pace

Pubblicato il 09 agosto, 2017

PONTE BUGGIANESE - Venerdì 11 agosto alle ore 20,30 nella sala Archi della Dogana del Capannone di Ponte Buggianese si terrà un incontro pubblico con ingresso gratuito, organizzato in collaborazione con il Comune di Ponte Buggianese, Assessorato alla Cultura, che ha lo scopo di illustrare il messaggio del maestro nativo indiano d’America Joseph Rael danzatore di cerimonie, sciamano, scrittore e artista. Egli è anche conosciuto come il fondatore della rete globale Sound Peace Chambers. Rael è intervenuto anche alle Nazioni Unite e al Pentagono sul ruolo del ‘guerriero nel mondo moderno’. Interverrà il Dott. Carlo Popolizio, biologo italiano, che da anni vive e lavora nel New Jersey, e si presenta in veste di ricercatore spirituale ed allievo di Joseph Rael. Accanto a lui ci sarà la counselor olistica Sabrina Cecconi, che da tempo promuove nel nostro territorio la Cultura del benessere, utilizzando tecniche sperimentate che provengono da nuove ed antiche culture in forma laica e scientifica.
Con questo evento si intende diffondere e far conoscere una cultura di rispetto e di pace dimostrando come sia possibile creare scambi di intenti fra la nostra cultura ed una cultura (apparentemente) così distante quale quella dei Nativi d’America. Parteciperà inoltre la dottoressa genovese Laura Cuttica Talice, psicologa e scrittrice e Maestro di tamburo sciamanico. L’evento è un’occasione irripetibile di condivisione un’esperienza unica in un territorio immerso nell’Energia della Natura.


Galleria Immagini

  • Respiro del Mondo - Soffio di Pace


GRANDE STAGIONE PER IL SALVAMENTO

Pubblicato il 08 agosto, 2017

MONSUMMANO TERME - Si chiude in maniera positiva la stagione agonistica del Salvamento Nuoto Valdinievole. Ai campionati italiani giovanili, svolti allo stadio del nuoto di Roma, la squadra dell'associazione sportiva termale, allenata da Carlo Bernava, Giulio Bracciali, Toni Calisri, Sheila Pellino ed Erika Picchi, sfodera ottime prestazioni e riesce a piazzare diversi record personali. La medaglia di bronzo arriva dagli Esordienti A con la staffetta 4 x 25 metri nella specialità trasporto manichino, formata da Lorenzo Moccia (2004), Leonardo Alfieri (2004), Francesco Giacomelli (2004) e Filippo Cecconi (2004). Gli stessi 4 atleti sfiorano il podio nella staffetta 4 x 50 mista, terminando in quarta posizione, così come quella femminile (Esordienti), composta da Lara Bertoncini (2005), Matilde Magrini (2005), Chiara Marotta (2005) e Sara Pucci (2005). Il quartetto femminile centra il quinto e sesto posto nella 4x25 trasporto manichino e 4x50 metri nuoto ostacoli. Nella categoria Ragazzi Vanessa Rastelli (2003), Martina Lupetti (2003) (2003), Chiara Chiellini (2003) e Janou Scarselli (2003) conquistano la nona posizione nella 4 x 25 metri trasporto manichino. 5° e 8° posto per il quartetto composto da Asia Del Freo (2001), Irene Martino (2002), Gaia Parlanti (2001) e Michelle Petruzzelli (2002), rispettivamente nei 4 x 25 trasporto manichino e 4 x 50 mista. A livello individuale sono da registrare la sesta e ottava piazza di Francesco Giacomelli, anno 2004 categoria Esordienti, nei 50 ostacoli e nei 50 trasporto manichino, la sesta posizione per la junior Asia Del Freo nei 100 metri torpedo, il nono posto per Giada Tassi (classe 1999, categoria Cadetti) nei 200 metri superlifesaver, e il 6° e 7° posto di Leonardo Moro (1998, cat. Cadetti) rispettivamente nei 100 torpedo e 100 mt trasporto con pinne. Sono scesi in vasca, con buone performance, anche altri allievi del Nuoto Valdinievole: Marco Accinno (2002), Alessandro Lucchesi Bicchielli (2001), Luciano Lipera (2003), Davide La Montagna (2002), Lorenzo Pagni (2002), Federico Dal Cerro (2002), Fabio Mazzanti (2001), nella categoria Ragazzi, Manuela Antoi (2002), Barbara Lucia (2000), Gemma Ruzzi (2001) e Francesco Marchini (2000), per Junior e Cadetti. Lo staff tecnico è soddisfatto dei risultati ottenuti durante tutta la stagione e in quest'ultima kermesse. Adesso un meritato riposo per atleti e tecnici, necessario per affrontare nel migliore dei modi la prossima stagione.


Galleria Immagini

  • GRANDE STAGIONE PER IL SALVAMENTO
  • GRANDE STAGIONE PER IL SALVAMENTO


BRAVI ESORDIENTI

Pubblicato il 08 agosto, 2017

MONSUMMANO TERME - Ai campionati regionali estivi, ultimo appuntamento stagionale per la categoria Esordienti A, il Nuoto Valdinievole conquista un'ottima dodicesima posizione (su 41 società) nella classifica generale. Alla piscina "Paolo Costoli" di Firenze il gruppo allenato da Toni Calistri ha sfoderato buone prestazioni sia a livello individuale che di staffetta. Lara Bertoncini (classe 2005) è 5° nei 400 stile, 11° nei 200 misti, 10° nei 200 stile, 18° nei 200 dorso e 24° nei 100 dorso, Francesco Giacomelli (2004) chiude 22° nei 200 misti, 16° nei 200 dorso, 21° nei 200 rana, 10° sia nei 100 dorso che 100 stile, Erika Doto (2006) termina al 23° posto nei 100 rana, Sara Pucci (2005) è quarta nei 200 rana e quinta nei 100 rana, Maria Sofia Agnelli (anno 2005) finisce in dodicesima, quattordicesima, ventunesima e settima posizione rispettivamente nei 200 stile libero, 200 farfalla, 100 dorso e 100 stile, Matilde Magrini (2005) è 14° nei 200 dorso e 9° nei 100 dorso e Martina Bruscolini (2006) termina al 21° posto nei 100 farfalla. Le staffette femminili si piazzano in quinta posizione nella 4x100 mista e nella 4x100 stile libero mentre quelle maschili chiudono al decimo e quindicesimo posto nella 4x100 stile e 4x100 mista. Alla kermesse regionale sono scesi in vasca, per il Nuoto Valdinievole, anche Ginevra Iannotta (2006), Alice Battaglia (2006), Giada Amato (2006), Matteo Piliero (2005), Stefano Borzellino (2005), Matteo Ferraro (2005), Giulia Bruni (2005), Chiara Marotta (2005), Giaele Sarti (2005), Sara Zerellari (2005), Jenny Postiau (2005), Leonardo Alfieri (2004), Filippo Cecconi (2004), Lorenzo Folinea (2004), Lorenzo Moccia (2004) e Filippo Rustichini (2004).


Galleria Immagini

  • BRAVI ESORDIENTI