Mese Notizie - Quotidiano di Informazione sulla Valdinievole

Entries for settembre 2017

FESTA DELLE ASSOCIAZIONI AL PARCO DI VIA CIVIDALE

Pubblicato il 29 settembre, 2017

MONTECATINI TERME - Una serata di festa, aiutata dal clima mite per inaugurare il parco ludico e l’area verde di via Cividale, appena completati con l’opera di abbellimento, e omaggiare le tante associazioni del territorio che animano la nostra realtà con grande impegno e dedizione. Difficile quantificare le persone che dalle 19 fino a quasi le 23 (sicuramente oltre 600 persone) che sono passate dall’area della zona sud, dove una bella grigliata, bomboloni e buona musica hanno fatto da contorno a una celebrazione importante per tutta la città, voluta fortemente dall’amministrazione comunale. Capofila il Soccorso Pubblico e la Misericordia, che avevano allestito i tavoli e pensato al cibo, ma sono state oltre 20 le associazioni presenti. Il saluto ufficiale è arrivato dal sindaco Giuseppe Bellandi, che ha voluto ricordare “l’importanza del recupero di un’area degradata e spesso mal frequentata, dove nuovi giochi, spazi per bambini e la chiusura del laghetto hanno riportato un’aria nuova che dobbiamo conservare a lungo per il bene di tutti. Abbiamo impegnato molte risorse (16mila euro) per cambiare volto a via Cividale sotto tanti punti di vista. I controlli non mancheranno. Stasera tutto questo ci sembra un gran risultato”. Oltre alla giunta è arrivato anche il prefetto Angelo Ciuni. “Un ambiente più sicuro, più bello, dunque vissuto è sempre il biglietto da visita migliore – ha detto – E’ bello stare in mezzo alle persone per inaugurare un’area e un parco riportati alla bellezza che tutti possiamo ammirare”. La serata è stata caratterizzata anche dalla presentazione delle slide del futuro commissariato di viale Adua, con gli ingegneri Fedi e Caggiula che poco prima del via alla musica hanno illustrato i lavori alla ex casa di riposo, per i quali l’amministrazione ha investito 2,4 milioni di euro: su tutti spiccano i rifacimenti della copertura, le murature portanti e un nuovo ascensore per la nuova casa della Polizia di Stato. E dopo, il via alla festa vera e propria al parco di via Cividale.


Galleria Immagini

  • FESTA DELLE ASSOCIAZIONI AL PARCO DI VIA CIVIDALE
  • FESTA DELLE ASSOCIAZIONI AL PARCO DI VIA CIVIDALE
  • FESTA DELLE ASSOCIAZIONI AL PARCO DI VIA CIVIDALE
  • FESTA DELLE ASSOCIAZIONI AL PARCO DI VIA CIVIDALE



MONTECATINI TERME - Un uomo di 52 anni, B.B. di Sambuca Pistoiese, è stato salvato dalla pattuglia Pronto intervento della Polizia Municipale di Montecatini dopo un massaggio cardiaco quanto mai provvidenziale. L’uomo si trovava alla guida della propria autovettura nel centro di Montecatini quando ha accusato un malore: dopo essersi accostato con il veicolo al margine della carreggiata ha perso i sensi. Le persone che hanno assistito al fatto hanno immediatamente avvertito la Polizia Municipale che è intervenuta prontamente sul posto. Gli agenti vedendo il conducente in arresto respiratorio non hanno esitato ad estrarlo dal veicolo per praticargli il massaggio, facendogli così riprendere la respirazione e ridandogli la vita. Subito dopo sono intervenuti i medici del 118 che hanno provveduto a stabilizzare il paziente e a trasportarlo all’ospedale, dove è stato accertato che il 52enne era stato colpito da arresto respiratorio dopo aver assunto una overdose di sostanze stupefacenti che l’avrebbe portato all’arresto cordiocircolatorio e alla morte se non fossero intervenuti gli agenti. L’uomo dopo le cure è stato dimesso dall’ospedale ma ad attenderlo fuori del Pronto Soccorso ha trovato i Carabinieri che l‘ hanno portato a Montecatini al Corpo della Polizia Municipale. Dopo di che Carabinieri e PM, nell’ottica di una sinergia costante tra forze dell’ordine, hanno denunciato all’autorità giudiziaria l’uomo per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e il 52enne è stato segnalato al Prefetto di Pistoia per il ritiro della Patente di guida in qualità di assuntore e detentore di sostanze stupefacenti.



MARCIA DELLA PACE

Pubblicato il 29 settembre, 2017

MONTECATINI TERME - Si chiude, come ogni anno il 4 ottobre, con la Marcia della Pace, il Festival Internazionale Armonia fra i Popoli, che, giunto alla sua XII^ edizione e organizzato dall'Associazione Culturale DanceLab Armonia, si propone di promuovere l’Arte - e in particolare la danza - come strumento trasversale e universale di unità fra i popoli. La Marcia della Pace "ARMONIA FOR PEACE", coinvolge i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo Grado di tutta la Provincia di Pistoia,le Istituzioni e le Associazioni. E' uno dei momenti fondamentali del Festival ed è sempre stata numerosa la partecipazione, anche nelle scorse edizioni.La partenza è prevista alle ore 9.00 davanti al Palazzo Comunale di Montecatini Terme per arrivare a piedi in Piazza Giusti a Monsummano Terme intorno alle ore 11.30. Tutta la cittadinanza è invitata.


Galleria Immagini

  • MARCIA DELLA PACE


AL VIA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI

Pubblicato il 29 settembre, 2017

PISTOIA - Si apre sabato 30 settembre, alla Biglietteria del Teatro, la campagna nuovi abbonamenti della stagione di prosa 2017/2018 del Manzoni di Pistoia per Pistoia Capitale Italiana della Cultura. Un cartellone dalla forte personalità, da ottobre ad aprile, con 10 titoli in abbonamento, messo a punto con particolare cura dal direttore artistico Saverio Barsanti, che vedrà al Manzoni e al Bolognini molti tra gli spettacoli più interessanti della scena teatrale, celebri testi drammatici e commedie brillanti, regie ed attori di rango, progetti speciali e prime regionali.
Tra novità e riprese, saranno presenti quattro produzioni dell'Associazione Teatrale Pistoiese: da La signorina Else di Arthur Schnitzler, ultima regia di Federico Tiezzi che giunge dal Pistoia Teatro Festival e apre la stagione il 24 ottobre al Bolognini con la 'talentuosa' Lucrezia Guidone e Martino D'Amico (coproduzione con Lombardi-Tiezzi) a La ferita della bellezza, regia di Giovanni Guerrieri, con Massimo Grigò, Annibale Pavone e Maurizio Rippa, incentrato su un episodio della vita di Atto Melani, il celebre cantante lirico castrato pistoiese. A seguire Gli Omini, compagnia residente, con due lavori: lo spettacolo del primo anno del Progetto T, Ci scusiamo per il disagio, e, appunto il nuovo, Il controllore, che giunge a Pistoia dopo il debutto al Festival Vie. Dopo La signorina Else, il cartellone, fino ad aprile, presenta una miscela di classici (da Euripide a Shakespeare), autori del Novecento consacrati (da Schnitzler a Eugene O'Neill per arrivare a David Mamet e Woody Allen). Numerose anche le novità: il testo del regista argentino Claudio Tolcachir, la riscrittura del napoletano Igor Esposito di un cult del cinema, passando per la commedia leggera di Broadway con Paul Rudnick. In scena protagonisti del nostro teatro: da Giulia Lazzarini al 'nostro' Ugo Pagliai, da Franco Branciaroli a Maddalena Crippa, da Milvia Marigliano e Arturo Cirillo a Paola Gassman. Inoltre interpreti che spaziano tra teatro, cinema e tv: da Monica Guerritore, Isabella Ferrari, Iaia Forte e Francesca Reggiani alla rivelazione Marco D'Amore (protagonista della serie Gomorra) e all'inedito Gabriel Garko. Tra i registi, oltre al già citato Tiezzi, vanno segnalati Claudio Tolcachir e l'altro grande nome straniero, Peter Stein (per la prima volta al Manzoni). A seguire Valerio Binasco (neo consulente artistico del Teatro Stabile di Torino), il ritorno di Arturo Cirillo e di Alessandro Benvenuti, e la riproposta, dopo 22 anni, di uno 'storico' allestimento di Luca Ronconi, Medea. Per ulteriori informazioni sugli spettacoli, è possibile consultare il sito www.teatridipistoia.it e la pagina Facebook dell'Associazione Teatrale Pistoiese. La biglietteria (0573 991609 – 27112) sarà aperta nel seguente orario: dal martedì al giovedì 16/19, venerdì e sabato 11/13 e 16/19 (lunedì chiuso) www.teatridipistoia.it Da segnalare la presentazione dal 6 all'8 ottobre, a ingresso libero, dei cinque spettacoli finalisti del “Premio MigrArti spettacolo 2017”, ideato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e realizzato dall'ATP, che ha coinvolto le comunità di immigrati stabilmente residenti in Italia, con particolare attenzione ai giovani di seconda generazione.


Galleria Immagini

  • AL VIA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI
  • AL VIA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI
  • AL VIA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI


“IL PANARIELLO CHE VERRÀ”

Pubblicato il 28 settembre, 2017

MONTECATINI TERME - Grande successo di vendita per “IL PANARIELLO CHE VERRÀ”, lo spettacolo che dal 29 settembre vedrà GIORGIO PANARIELLO protagonista dei principali teatri italiani. A grande richiesta raddoppia la data di Montecatini: il 13 e il 14 ottobre al Teatro Verdi! «L'esperienza con Leonardo e Carlo è stata fantastica! – racconta Giorgio Panariello - Ci siamo divertiti e abbiamo fatto divertire l'enorme pubblico che è venuto a vederci! Enorme nei numeri e nella generosità...è uno show che ci piacerebbe riprendere il prima possibile visto che ormai i miei amici sono anziani e non so quanto io possa contare ancora sulla loro lucidità. Ma adesso devo pensare al Panariello che deve "venire". Il PANARIELLO CHE VERRÀ è una sorta di “work in progress” in cui voglio coinvolgere il pubblico, ma è anche una serie di riflessioni sul mio futuro: come posso oggi attirare la vostra attenzione? Cosa devo inventarmi per farvi alzare il naso dal telefonino? Come stupirvi in questo caos di storie su Instagram, video mirabolanti, notizie in tempo reale, fake news, influenzer, blogger, youtuber? Cosa posso darvi oggi in più che già non sia sul Web? Cosa posso fare oggi per stupirvi? Per sorprendervi e per sorprendermi? Mi sento come se nel mezzo del cammin della mia vita mi ritrovassi in una selva oscura che la diritta via è smarrita...senza connessione e senza Google Maps! Il PANARIELLO CHE VERRÀ cercherà di dare risposta a tutte queste domande!». Giorgio Panariello torna sul palcoscenico con la sua comicità per coinvolgere tutti gli spettatori nel “work in progress” di un nuovo spettacolo, tra personaggi inediti e taglienti riflessioni sull'attualità. Protagonista in radio, televisione, teatro e cinema: la sua poliedricità lo ha portato a calcare i palchi di tutta Italia con spettacoli unici, divertenti e allo stesso tempo emozionanti. Come sempre, il divertimento è assicurato!


Galleria Immagini

  • “IL PANARIELLO CHE VERRÀ”



MONTECATINI TERME - Domenica 24 settembre si è conclusa la mostra “I LOVE BASKET” al MO.C.A. di Montecatini Terme, che non poteva terminare in modo migliore. Oltre tre mesi di apertura, con 3400 visitatori complessivi provenienti da ben 80 paesi (grazie al Mondiale Fimba, che ha internazionalizzato molto la mostra), hanno dato prestigio a una collezione da ricordare a lungo. Tra gli artisti che hanno presentato le loro opere, ispirate allo sport "principe" della nostra città, la pallacanestro, il maestro Massimo Biagi "Miradario" che ha voluto fare dono a Montecatini Terme della sua suggestiva tela intitolata Partita finale, affascinante fusione di colori, simboli e storia. “La grande tela sarà collocata in uno dei palazzetti sportivi di Montecatini, location perfetta per un perfetto incontro tra arte e sport – dice l’assessore Bruno Ialuna - Non possiamo che ringraziare di nuovo il Maestro per questo splendido omaggio al basket e tutti gli altri artisti che ci hanno lasciato loro opere”. La donazione del maestro Biagi non rimarrà infatti l’unica: a disposizione del Moca resteranno altre 20 opere, di Silvia Caimi, Giancarlo Campeggi, Giulio Ciamillo, Silvano Cinelli, Stefano D’Errico, Lorenzo Guelfi, Daniele Lenzi, Marco Mandorlini, Fabio Mati, Alessandro Rizzardini, Carlo Antonio Rosellini, Stefano Turrini. Intanto un’ufficialità: sabato 7 ottobre si terrà alle 17 l’inaugurazione della nuova mostra “Sguardi Di Versi - da Catullo a Jovanotti, passando per Dante e Gaber. L’evoluzione della poesia in 20 secoli”, ovvero opere di grandi maestri abbinati a poesie celebri.


Galleria Immagini

  • I SALUTI DELLA MOSTRA AL MOCA “I LOVE BASKET”, IL MAESTRO BIAGI DONA L’OPERA “PARTITA FINALE”



MONTECATINI TERME - Alla direzione del Quarto Tronco di Autostrade si è tenuto ieri un incontro con i responsabili dei lavori sulla A11. In particolare, si è discusso del cantiere che, in questo momento, è aperto per la manutenzione straordinaria del cavalcavia ferroviario, vale a dire la porta di ingresso a Montecatini Terme per gli autoveicoli in arrivo dal casello. I lavori stanno creando alcuni disagi al traffico, specialmente nelle ore di punta a causa del senso unico obbligatorio che impedisce la marcia in entrambe le direzioni. I lavori, finanziati per circa 1 milione di euro, prevedono interventi necessari alla sicurezza di tutta la struttura, con la sostituzione dei vecchi guard-rail con quelli nuovi e con la messa in opera dei pannelli fonoassorbenti. Questi lavori, così come hanno riferito nell’incontro gli ingegneri di Autostrade, sono molto complessi, con il termine previsto per il primo trimestre del 2018. La società Autostrade seguirà l’andamento del cantiere insieme ai comandi delle Polizie Municipali di Pieve a Nievole e Montecatini Terme, nell'ottica di monitorare l'andamento del traffico con l’obiettivo di ridurre al minimo i rallentamenti. La notizia ottima per la Valdinievole è l’affidamento e la cantierizzazione dei lavori per posizionare le barriere fonoassorbenti, dal km 38 al km 44 del percorso autostradale. L’intervento era stato richiesto da tempo dai Comuni interessati dalla tratta, che per decenni hanno dovuto affrontare il problema del rumore del traffico, con non pochi disagi per i cittadini e le imprese. L’impegno per le barriere fonoassorbenti era iniziato nel primo mandato della giunta Bellandi, con un lavoro portato avanti a tutti i livelli, con azioni amministrative e importanti manifestazioni pubbliche, fino a concretizzarsi nel lavoro parlamentare dell’onorevole Edoardo Fanucci e la sua interlocuzione con il governo. “Avevamo preso un impegno preciso con i residenti della zona - dice Fanucci - e siamo molto orgogliosi di aver portato a termine il progetto. È un risultato di cui andare fieri, raggiunto dopo un lavoro lungo e difficile, per il quale voglio ringraziare le amministrazioni comunali coinvolte, il sottosegretario Del Basso de Caro, e i tantissimi cittadini che ci hanno sostenuto in questa battaglia. Da Vice Sindaco, portai avanti la campagna “Fonoassorbimi” per sollecitare Autostrade a questo intervento. L’iniziativa nacque contro tutto e tutti, ed ebbe il merito di accendere i riflettori sul problema e di coinvolgere i residenti in prima persona. Finalmente possiamo esultare e festeggiare questa opera, necessaria per migliorare la vita di migliaia di cittadini”. Molto soddisfatto anche il sindaco Bellandi: “Siamo particolarmente contenti dell’ufficializzazione della posa dei pannelli sul cavalcavia e per un lungo del tratto del percorso autostradale e crediamo veramente che dopo tanti anni di battaglie questo sia un risultato di cui andare fieri per i nostri cittadini di Montecatini che avevano sempre conservato la speranza di vedere realizzata questa importante barriera antirumore”.


Galleria Immagini

  • NUOVI PANNELLI FONOASSORBENTI SUL CAVALCAVIA AUTOSTRADALE E DAL KM 38 AL KM 44



MONSUMMANO TERME - Una ventina di giorni e poi si fa sul serio. La Serie C Img-Ergon del Centro tecnico territoriale Monsummano – inserita nel girone B, quello dell’entroterra – inizierà il campionato sul parquet di casa del palazzetto dello sport di piazza Pertini. L’esordio con in palio i tre punti è in programma domenica 15 ottobre, fischio d’inizio alle 18: opposte alle termali ci sarà l’Astra Chiusure Lampo di Bagno a Ripoli. Subito gara da non sbagliare per iniziare al meglio il torneo, match dal sapore particolare per Antonio Galatà, da questa stagione head coach di capitan Maestri e compagne, ex di turno dopo molti anni passati proprio al polo di specializzazione giovanile Euroripoli di Firenze. In tutto per le biancoblu 26 partite, l’ultima a domicilio dello Ius Pallavolo Arezzo sabato 5 maggio 2018. Tre i derby stagionali: quello storico della Valdinievole e più sentito con l’Am Flora Buggiano (l’andata a Borgo il 2 dicembre, ritorno a Monsummano il 24 marzo 2018), e i due pistoiesi con Pistoia Volley La Fenice (andata il 9 dicembre al PalaCardelli, ritorno a Pistoia il 7 aprile 2018) e Volley Aglianese (andata ad Agliana il 13 gennaio 2018, ritorno a Monsummano il 28 aprile 2018). In mezzo gare nel pratese (Viva Volley Prato e Officine Meccaniche Nuti Campi Bisenzio) e nel fiorentino (Sales Volley, Liberi e Forti Firenze, Calenzano Volley, Pallavolo Certaldo e Chianti Volley di Tavarnelle Val di Pesa), ma anche con la Mens Sana Siena e lo Ius Pallavolo Arezzo.
In foto: la Serie C Img-Ergon
In allegato: calendario completo girone B di Serie C


Galleria Immagini

  • SERIE C IMG ERGON: ESORDIO IN CASA SABATO 15 OTTOBRE  AVVERSARIO L’ASTRA CHIUSURE LAMPO BAGNO A RIPOLI


LA CULTURA UNISCE PREMIO MIGRANTI 2017

Pubblicato il 28 settembre, 2017

PISTOIA - Sarà Pistoia, Capitale Italiana della Cultura 2017, a ospitare dal 6 all’8 ottobre, al Teatro Manzoni e al Piccolo Teatro Mauro Bolognini, il Premio “MigrArti spettacolo – La Cultura unisce”, ideato dal Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo e realizzato dall’Associazione Teatrale Pistoiese. “Con il progetto MigrArti – sottolinea il ministro Dario Franceschini – stiamo cercando di colmare un colpevole ritardo e favorire la conoscenza delle tante culture e delle diverse comunità che vivono in Italia, perché la conoscenza reciproca aiuta l’integrazione”. “L’Associazione Teatrale Pistoiese, Centro di Produzione Teatrale riconosciuto dal MiBACT – aggiunge il presidente Rodolfo Sacchettini – cerca di offrire al suo pubblico, tramite il teatro, l’occasione per guardarsi allo specchio, conoscere la realtà circostante, costruire dialoghi. Il teatro può giocare un ruolo decisivo oggi come finestra critica sul mondo. Anche per questo siamo particolarmente lieti di poter accogliere a Pistoia, nei nostri teatri, l’edizione 2017 del Premio MigrArti”. Alla seconda edizione del progetto, promosso dalla Direzione Generale Spettacolo, hanno risposto 159 realtà provenienti da tutto il territorio nazionale, testimoniando l’esistenza di una attenzione e di una sensibilità diffusa intorno a tali tematiche da parte dei professionisti dello spettacolo, molti dei quali già da tempo lavorano nell’ambito dell’inclusione sociale e dell’interculturalità. MigrArti ha visto inoltre il forte coinvolgimento dell’associazionismo di promozione sociale, partner dei progetti presentati, con una funzione di mediazione culturale finalizzata a favorire l’incontro tra le realtà artistiche e le comunità d’immigrati residenti nei territori. A Pistoia saranno presentati i primi cinque progetti di teatro, danza e musica, vincitori di “MigrArti spettacolo 2017” che hanno coinvolto le comunità di immigrati stabilmente residenti in Italia, con particolare attenzione ai giovani di seconda generazione, cittadini italiani ormai parte integrante del tessuto sociale del nostro Paese e che possono essere gli attori principali di processi di dialogo, mediatori d’incontro interculturale e “ponti” con le comunità di provenienza: una serie di esperienze che, attraverso spettacoli, readings e laboratori, hanno creato percorsi d’incontro tra patrimoni e valori culturali diversi. La manifestazione segue, a breve distanza, la premiazione dei progetti della sezione “MigrArti cinema 2017” che si è tenuta lo scorso 8 settembre nell’ambito della Biennale Cinema di Venezia.

In una società in continua evoluzione il settore culturale può rappresentare, infatti, un’opportunità e un terreno di sperimentazione fondamentale in quanto l’arte e le esperienze del praticare insieme, condividendo forme di lavoro artistico, possono contribuire a stimolare l’incontro con l’altro, rendendo protagonista l’ascolto. Tutti progetti caratterizzati da percorsi di forte prossimità tra artisti, migranti e cittadini che disegnano i confini di una nuova comunità.

Così si indaga il tema del viaggio, contestualizzando il mito dell’eroe, in Enea in viaggio, diretto da Emanuela Giordano e prodotto dal Teatro di Roma-Teatro Nazionale, in partenariato con Associazione Liberi Nantes e Amref Health Africa –Italia, che vede la partecipazione, su un particolare camion-palcoscenico, di tredici migranti e degli attori della Scuola del Teatro di Roma (6 ottobre, ore 19, Piccolo Teatro Bolognini/Piazzetta della Sapienza, spettacolo itinerante); coinvolge sedici bambine e adolescenti dell’Associazione Unione dei Tamil d'Italia il progetto dell’Associazione culturale Nexus, Lotus, coreografato da Simona Bertozzi, in un inedito dialogo tra danza contemporanea e il “Bharatanatyam”, la danza classica indiana fortemente rappresentativa della cultura tamil (6 ottobre, ore 21, Teatro Manzoni; a seguire incontro con l'antropologa Cristiana Natali e le due associazioni); sull’onda di un’energia impetuosa, capace di catalizzare la formazione di un nuovo immaginario, attraverso la reciproca contaminazione e crescita, si muove Sommossa di un’umanità imprevista, la produzione di PAV con Asinitas Onlus e Seven Cults, che presenta al Piccolo Teatro Bolognini il 7 ottobre l’esito dei percorsi laboratoriali nella doppia forma di video (Mistero buffo, regia Alessio Bergamo; Oceanomare sans papier, regia Luciana Lusso Roveto, alle ore 18) e di spettacolo con Women Crossing. Storie di sabbia e di mare diretto da Alessandra Cutolo (ore 19); circuito di viaggiatori che ‘danzano’ il paesaggio che incontrano, riflesso di un’umanità nomade che si modifica con il viaggio è C.Arte d’imbarco. Siamo tutti in viaggio, proposto da Carovana SMI con Tric Sardegna Teatro, direzione artistica e regia Ornella D’Agostino confluito in un itinerario installativo multidisciplinare, con immigrati giovani dell’Asia e dell’Africa, residenti nella provincia di Cagliari e la partecipazione di artisti di rilievo (7 ottobre, ore 21, Teatro Manzoni; spettacolo a capienza limitata, prenotazione obbligatoria 0573 991609 - 27112).

Per contrastare il razzismo e l’istigazione all’odio, sempre più diffusi anche nel nostro Paese, è necessario ripartire dalla scuola e mettere in campo un cambiamento culturale dove la diversità sia percepita e vissuta come una ricchezza. Su questo si confronteranno con gli studenti sabato 7 ottobre (ore 9.15, Piccolo Teatro Mauro Bolognini) il prof. Mauro Valeri, sociologo e psicoterapeuta e Mohamed Ba (attore e mediatore culturale) in un incontro riservato alle scuole medie superiori dal titolo Non sono razzista ma… Pregiudizi e discriminazioni; a conclusione, l’energia contagiosa della Piccola Orchestra di Tor Pignattara, composta da una ventina di adolescenti, con radici in numerose nazioni (Filippine, Somalia, Egitto, Nigeria, Senegal, Romania, Francia, Ghana, Ecuador, Australia e, naturalmente, Italia) che, nel concerto Better Days, proporrà brani originali scritti insieme ai giovanissimi musicisti di questa giovane orchestra moderna e celebri cover: un progetto musicale e sociale rivolto alle cosiddette “seconde generazioni”, ai figli di coppie miste presenti sul nostro territorio, ai minori non accompagnati, con particolare attenzione agli utenti più deboli e alle situazioni di maggiore fragilità sociale (direzione artistica di Pino Pecorelli, produzione Associazione Musica e altre cose). Domenica 8 ottobre (ore 10.30, Piccolo Teatro Bolognini) i cinque progetti vincitori saranno premiati dalla giuria, composta da Paolo Masini, ideatore e coordinatore del Progetto “MigrArti”, da Lucia Gori (formatrice in materie antidiscriminatorie), Alessandro Pontremoli (docente Università degli Studi di Torino e membro della Commissione Consultiva Danza del MiBACT) e Mauro Valeri (sociologo e psicoterapeuta esperto di antidiscriminazione). I premi consegnati sono opera di Francesco Tuccio, ebanista di Lampedusa, realizzati con i legni delle imbarcazioni con le quali i migranti sono giunti in Italia. Con il progetto viene dato quindi pieno riconoscimento anche a livello istituzionale alle diverse culture presenti oggi in una società in continua evoluzione, ma già comunque multietnica e multiculturale, che si compone di una pluralità di sguardi. Per 'paesi di frontiera' come l’Italia diventa fondamentale delineare politiche che, in maniera efficace, affrontino la materia dell’immigrazione andando oltre la sola 'politica dell’accoglienza', cercano di sviluppare percorsi diversi all’interno dei quali la cultura può sicuramente rappresentare un elemento fondamentale e prioritario d’incontro e di dialogo. Gli appuntamenti sono tutti a ingresso libero (per lo spettacolo C.Arte d’Imbarco, a capienza limitata, è obbligatoria la prenotazione 0573991609 – 27112).


Galleria Immagini

  • LA CULTURA UNISCE PREMIO MIGRANTI 2017


OPEN DAY AL POLIGONO DI PISTOIA

Pubblicato il 28 settembre, 2017

PISTOIA - Al quarto trofeo Ranking Nazionale, svolto a Firenze, gli atleti del Tiro a Segno di Pistoia hanno sfoderato buone prestazioni riuscendo a conquistare cinque medaglie (un oro, un argento e 3 bronzi). Primo e secondo posto nella specialità della pistola standard per Ciro Folchinni (546 punti) e Luigi Folchinni (532 punti). Le tre medaglie di bronzo sono andate a Susi Folchinni (score 529), pistola sportiva categoria juniores 2, Paolo Mancini, carabina libera a terra (576 punti), e Alessandro Tognarini nella pistola libera (516 punti). Buone prove ma nessuna medaglia anche per gli altri tiratori pistoiesi come Camilla Di Rubbo e Chiara Gianni nella pistola sportiva, Alessio Querci nella pistola libera master uomini, Alessandro Romiti (carabina libera tre posizioni), Walter La Rosa, Alessandro Michelini e Francesco Baldini (categoria juniores 2) nella CLT (carabina libera a terra). La squadra del Tsn Pistoia tornerà in gara a Lucca nella prova "Bandiera Toscana" in programma il 21 e 22 ottobre. La società del presidente Livio Di Stefano ha organizzato per questo fine settimana (30 settembre – 1 ottobre) gli Open Day. Giovani, ragazzi (dai 10 ai 20 anni) e familiari potranno recarsi al poligono di tiro di Pistoia, situato in Via dei Mercati 17 lungo le mura storiche della città vicino Piazza San Francesco, e provare gratuitamente carabine e pistole ad aria compressa nelle specialità olimpiche. Inoltre lo staff del Tsn Pistoia farà visitare anche la sezione e gli impianti sportivi. Appuntamento a sabato dalle 15 alle 18 e domenica dalle 9 alle 12,30


Galleria Immagini

  • OPEN DAY AL POLIGONO DI PISTOIA
  • OPEN DAY AL POLIGONO DI PISTOIA
  • OPEN DAY AL POLIGONO DI PISTOIA


Pagina 1 di 7Primo   Precedente   [1]  2  3  4  5  6  7  Prossimo   Ultima