Mese Notizie - Quotidiano di Informazione sulla Valdinievole

Entries for giugno 2018


PISTOIA - Si è svolto nel museo “Marino Marini” di Pistoia, l’incontro tra i docenti laureati di terza fascia, non solo della provincia di Pistoia ma in arrivo da tutta la Toscana e anche da fuori regione, e i rappresentanti politici del territorio, grazie all’impegno del presidente provinciale di Legambiente, Antonio Sessa. Erano presenti la senatrice del Partito democratico Caterina Bini, il deputato di Forza Italia Maurizio Carrara, la senatrice di Forza Italia Barbara Masini, il consigliere comunale del Comune di Pistoia Nicola Maglione del Movimento 5 Stelle, la consigliera comunale del Comune di Pistoia Emanuela Checcucci di Fratelli d’Italia. Assente invece, nonostante l’invito, il senatore della Lega Nord Manuel Vescovi. I docenti presenti, che erano in tutto un centinaio, hanno portato all’attenzione degli esponenti politici le loro preoccupazioni sui 60 inserimenti degli insegnanti diplomati tecnico pratici (Itp) nelle graduatorie di seconda fascia della provincia di Pistoia, di fatto superando, a seguito di pronunce del giudice amministrativo, i docenti laureati di terza fascia nell’attribuzione delle cattedre di sostegno. Dunque secondo il Tar, un diploma può considerarsi abilitante all’insegnamento (anche se conseguito da pochissimi anni), mentre non lo sono le lauree, i master, i titoli e l’esperienza maturata affianco di alunni diversamente abili. Durante l’incontro sono intervenuti un genitore con figlio disabile e una docente di Modena – referente nella propria scuola per il sostegno – che ha sottolineato le difficoltà incontrate lo scorso anno scolastico nel dover formare gli Itp inseriti sul sostegno. I docenti laureati di terza fascia hanno quindi chiesto ai rappresentanti politici di intervenire a livello di Governo nazionale dichiarando che il solo diploma non è abilitante e dirimendo una questione complessa che non può trovare soluzione nelle aule di tribunale. I rappresentanti politici hanno espresso vicinanza agli insegnanti di terza fascia e la loro disponibilità a fare quanto possibile in Parlamento. Dispiace l’assenza del senatore della Lega Nord Manuel Vescovi, esponente della maggioranza parlamentare che poteva intercedere direttamente con i membri del Governo. Le iniziative dei docenti laureati di terza fascia comunque non si fermeranno qui, ma continueranno a sensibilizzare la classe politica e l’opinione pubblica su un tema così delicato.

Tutti gli interventi avvenuti durante l’incontro al museo “Marini” sono visibili sulla pagina Facebook “Docenti terza fascia: facciamo valere i nostri titoli”.


Galleria Immagini

  • DOCENTI LAUREATI DI TERZA FASCIA: UN CENTINAIO I PRESENTI AL MUSEO "MARINI" DI PISTOIA PER L'INCONTRO CON I RAPPRESENTANTI POLITICI


CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO

Pubblicato il 30 giugno, 2018

PISTOIA - Pistoia Teatro Festival 2018
Deposito Rotabili Storici, Pistoia - Sala Conferenze
domenica 1 luglio, ore 18
incontro
ANDATA E RITORNO
riscontri, visioni e incontri sui tre anni di teatro e treni
partecipano Piergiorgio Giacchè, Massimo Marino, Gli Omini
coordina Rodolfo Sacchettini
a seguire inaugurazione della mostra fotografica e video
(ingresso libero fino ad esaurimento posti)

Nel 2015 l'Associazione Teatrale Pistoiese chiese a Gli Omini: “Cosa ne pensate della Ferrovia Porrettana?” Gli Omini non ne sapevano poi molto e risposero con il Progetto T. Ora possiamo tirare le somme. Sull’umanità che popola le stazioni di periferia, sulle scoperte fatte, sugli obiettivi raggiunti, su quelli falliti. Un momento di confronto tra Gli Omini e gli studiosi, antropologi, critici, che hanno seguito l'intero percorso. Partecipano Piergiorgio Giacchè, Massimo Marino, Gli Omini, coordina Rodolfo Sacchettini.
A seguire verrà inaugurata, presso la Sala Conferenze, la mostra che documenta i tre anni. Con le fotografie di Gabriele Acerboni, Duccio Burberi, Serena Gallorini, Stefano Di Cecio, Lorenzo Gori, Luca Del Pia e i video di John Snellinberg Film.

Alle ore 21.30 andrà in scena la replica di
CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO
ideazione Gli Omini
di Francesco Rotelli, Francesca Sarteanesi, Luca Zacchini e Giulia Zacchini
con Francesco Rotelli, Francesca Sarteanesi, Luca Zacchini
luci Emiliano Pona
Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale
In Ci scusiamo per il disagio c’è tutto quello che tre anni fa entrò nel cervello e scosse gli stomaci de Gli Omini in un mese di indagini alla Stazione di Pistoia. Gli habitués, i marchettari spudorati, gli indigeni, le lettrici, gli altoparlanti, i piccioni. In tre anni ha girato l’Italia con successo e ora torna nel luogo del suo debutto, accanto a tutte le anime che lo popolano ancora.
Info 0573 991609 – 27112
biglietti da 6 a 12 euro


Galleria Immagini

  • CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO
  • CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO
  • CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO


QUINDICI MEDAGLIE PER IL TNS

Pubblicato il 30 giugno, 2018

PISTOIA - Bilancio decisamente positivo per il Tiro a Segno Pistoia nella quinta gara regionale. Al poligono di Siena la società del presidente Livio Di Stefano colleziona 15 medaglie (6 ori, 5 argenti e 4 bronzi). Sul gradino più alto del podio salgono lo juniores Francesco Baldini, sia nella carabina 10 metri che nella carabina libera a terra 50 metri, Walter La Rosa, nel gruppo B della carabina 3 posizioni 50 metri, Chiara Gianni, nella pistola aria compressa 10 metri, Alessandro Tognarini sia nella P10 che nella pistola libera a 50 metri. Le cinque medaglie d'argento arrivano da Paolo Mancini, sia nella carabina 10 metri che nella carabina libera a terra 50 metri, Alessandro Michelini nella carabina libera a terra 50 metri, dallo juniores Alessandro Occhipinti e da Vittorio Santoru (categoria giovanissimi), entrambi nella pistola aria compressa 10 metri. Terza posizione per Chiara Gianni nella pistola sportiva 25 metri, Luigi Folchinni, nella pistola libera 50 metri, Walter La Rosa ed Alessandro Michelini, entrambi nella C10. Non sono saliti sul podio a hanno sfoderato buone prestazioni gli altri atleti del Tsn Pistoia: Carlo Rotella, Alessandro Romiti, Ciro Folchinni, Alessio Querci, Matteo Bertini, Susi Folchinni, Camilla Di Rubbo, Samantha Rossolini, Paolo Guerrini e Jessica Orassi. Dopo la conclusione del 3° trofeo Ranking di Treviso, i tiratori pistoiesi si prepareranno (in attesa delle ammissioni ufficiali) per i campionati italiani di Bologna (25-29 luglio).


Galleria Immagini

  • QUINDICI MEDAGLIE PER IL TNS


BENE IL NUOTO VALDINIEVOLE A BRESSANONE

Pubblicato il 30 giugno, 2018

MONSUMMANO TERME - Dopo gli ottimi risultati ottenuti dalla squadra Finp agli italiani di Lignano Sabbiadoro ed al campionato Master di Roma, l'Asd Nuoto Valdinievole si fa onore anche ai campionati italiani Fisdir (Federazione italiana sport disabilità intellettivo relazionale) disputati dal 22 al 24 giugno a Bressanone. Gli allenatori Chiara Bellini ed Erika Picchi, che hanno seguito in Trentino Alto Adige i due atleti valdinievolini, sono rimasti soddisfatti anche in questa trasferta sia per l'approccio alla competizione sia per le singole prestazioni che hanno fatto registrare i primati personali. Molto positive le prove di Emanuele Pallini e Letizia Macchini, entrambi nei 50 metri stile libero, che hanno chiuso rispettivamente con il tempo di 57'' e 68 centesimi e di 1'34'' e 85. Non ha potuto partecipare alle gare ma fa parte della squadra Fisdir anche l'atleta Enzo La Porta. Domenica 1 luglio alle piscine intercomunali di Larciano-Lamporecchio, palcoscenico qualche mese fa della seconda edizione dei campionati regionali Finp e Fisdir, si disputerà una gara sociale, a livello amatoriale, che sancirà la fine di una stagione agonistica sicuramente intensa, molto positiva e ricca di soddisfazioni sia per tutti i ragazzi impegnati che per lo staff dell'associazione sportiva dilettantistica Nuoto Valdinievole



In foto: Emanuele Pallini e Letizia Macchini con i due allenatori Erika Picchi e Chiara Bellini


Galleria Immagini

  • BENE IL NUOTO VALDINIEVOLE A BRESSANONE



MONTECATINI TERME - Da lunedì 2 luglio 2018 saranno realizzati i lavori di rifacimento della pavimentazione stradale nei seguenti tratti stradali ad opera dell’Impresa Endiasfalti di Agliana:

· Via Del Salsero (area pedonale) e via Toti all’ intersezione con Via del Salsero;

· Via Montebello nel tratto compreso fra Viale Bicchierai e Via Torino;

· Via Venezia



DALLE ORE 07,00 ALLE ORE 19,00 DAL GIORNO 2 LUGLIO 2018 A FINE LAVORI, PER CONSENTIRE I LAVORI DI RIPAVIMENTAZIONE STRADALE, SONO DISPOSTE LE SEGUENTI MODIFICHE ALLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE SECONDO LE SEGUENTI FASI OPERATIVE



Via Toti dall’ intersezione con Corso Matteotti a civico 50;

· Il restringimento della carreggiata stradale con mantenimento dei due sensi di marcia come previsto dall’ art. 42 comma 3 lett. b) o c) del reg. di esecuzione del C.D.S.;

· il divieto di sosta ambo i lati con rimozione coatta per tutte le categorie di veicoli con eccezione degli stalli di sosta dedicati al carico e lo scarico delle marci;

· Via Del Salsero all’ intersezione con Via Milazzo: transenna con segnaletica di “direzione obbligatoria a sinistra”



Via Montebello nel tratto compreso fra Viale Bicchierai e Via Trieste (fino alla mezzeria dell’ incrocio)

· il divieto di sosta ambo i lati con rimozione coatta per tutte le categorie di veicoli;

· divieto di Transito

· Viale Bicchierai all’ intersezione con Via Montebello: segnaletica di “direzione obbligatoria a diritto”

· Via Redi all’ intersezione con Via Trento: segnaletica di “direzione obbligatoria a diritto”



Via Montebello nel tratto compreso fra Via Trieste (dalla mezzeria dell’ incrocio) e Via Parco della Rimembranza

· il divieto di sosta ambo i lati con rimozione coatta per tutte le categorie di veicoli

· divieto di Transito

· Lato nord di Via Montebello all’ intersezione con Via Torino: transenna con segnaletica di “divieto di transito” e “direzione obbligatoria a Sinistra”;



Via Montebello nel tratto compreso fra Via Parco della Rimembranza e Via Torino

· il divieto di sosta ambo i lati con rimozione coatta per tutte le categorie di veicoli

· divieto di Transito

· Via Venezia all’ intersezione con Via Montebello: segnaletica di “direzione obbligatoria a destra”

· Lato nord di Via Montebello all’ intersezione con Via Puglie: transenna con segnaletica di “direzione obbligatoria a destra”

· Lato sud di Via Puglie all’ intersezione con Via Montebello: transenna con segnaletica di “direzioni consentite a diritto e destra”

· Lato nord di Via Puglie all’ intersezione con Via Montebello: transenna con segnaletica di “direzione obbligatoria a sinistra”



Via Venezia

· il divieto di sosta ambo i lati con rimozione coatta per tutte le categorie di veicoli

· divieto di Transito

·Via Redi all’ intersezione con Via Venezia: segnaletica di “direzione obbligatoria a diritto”



INTERVENTI AL VERDE TERMALE

Pubblicato il 28 giugno, 2018

Nel corso dell’incontro pubblico su Città Verde del 27 giugno alla Misericordia di via Cairoli è emerso il quadro complessivo del vasto patrimonio arboreo comunale, articolato in:

- Strade: oltre 6000 alberature;

- Parchi cittadini: oltre 1500 alberature;

- Pineta: circa 900 alberature.



Vista la consistenza del patrimonio, e l'acquisizione della pineta, l’Amministrazione comunale ha ritenuto essenziale una conoscenza approfondita del medesimo e dal 2016 ha stanziato rilevanti risorse al fine di:

- approfondire la conoscenza del patrimonio verde;

- predisporre quegli interventi necessari alla manutenzione ovvero alla rimozione delle alberature in condizioni vegetative compromesse e/o pericolose dal punto di vista della stabilità;

- predisporre tutti quegli interventi necessari a garantirne un rinnovamento ed un futuro al patrimonio verde.



Al fine di approfondire questa conoscenza con il nuovo appalto di manutenzione del verde, pubblicato nel 2016 ed avviato nel gennaio 2017, è stato previsto un censimento generale delle alberature dei parchi, oltre ad un aggiornamento di quello esistente sulle alberature stradali, comprensivo di una prima valutazione delle condizioni generali di tali alberature.

Gli esami sono stati condotti da agronomi e dottori forestali qualificati.

Il censimento delle alberature dei parchi cittadini è in corso di esecuzione e si prevede la sua conclusione per settembre 2018, mentre è già stato previsto il progetto di compensazione arborea per il parco di Via Nofretti.



Ogni dettaglio è consultabile nella Delibera di Giunta n.182/2018 e nei relativi allegati da cui è possibile evincere che nel 2018 sono previsti:

- l’abbattimento di 221 alberature instabili con successivo reimpianto di nuove essenze;

- la reintegrazione di 123 formelle vuote;

- complessivi 344 reimpianti.



In termini di rapporto al patrimonio arboreo stradale l’intervento comporta circa il 3,5% di abbattimenti a fronte di una reintegrazione del 5.5% del patrimonio esistente. Il saldo estremamente positivo al termine dei reimpianti è di 123 alberature in più sulle strade più altre 60 in pineta.



Per quanto riguarda la Pineta termale, ad inizio 2016 è stato commissionato ad Agriservice uno specifico approfondimento sulle condizioni di stabilità delle alberature, approfondimento che ha evidenziato la necessità di effettuare tagli di alberature ormai secche o instabili nel numero di circa 50. Si è anche ritenuto opportuno procedere con un successivo approfondimento strumentale sulle medesime alberature, effettuato da Vegetalia, che ha confermato la loro necessità di rimozione. Ulteriori approfondimenti sulle condizioni di 15 alberature di Viale dei Tigli sono in corso di completamento.



E’ stato redatto il progetto esecutivo relativo alla compensazione arborea delle alberature della Pineta, predisposto da architetti paesaggisti ed agronomi e già sottoposto all’attenzione della Sovrintendenza, in attesa di formale approvazione. L’attuazione è prevista nell’autunno di questo anno. L’impegno di bilancio sarà di circa 50.000€.

Il progetto permetterà un rinnovo delle essenze, coerente con la natura del Parco termale e sarà attuato da Euroambiente, con copertura finanziaria sugli interventi di manutenzione straordinaria contemplati dal contratto in essere.



Inoltre e in ultima analisi, in relazione alle problematiche create dalle alberature alle pavimentazioni stradali, ai marciapiedi e talvolta alle proprietà private, è stata effettuata una valutazione tecnica nell’aprile 2016 che ha dato gli esiti di cui alla DGC 100/2016.



Da essa risultavano principalmente problematiche :

1. Via Sardegna

2. Via Cilea

3. Via Puglie

4. Via Venezia

5. Via Volturno

6. Via Donizetti

7. Via Merlini

8. Viale Bustichini



Attraverso il progetto di manutenzione strade svolto nell’estate 2016 per 360.000€ e attraverso altri interventi diretti sono state risolte le problematiche di 5 delle 8 strade indicate, eccettuate Via Sardegna, Via Cilea e Viale Bustichini. Per queste 3 strade non erano stati effettuati interventi per la necessità sia di elaborare un progetto integrato tra intervento sul patrimonio arboreo e intervento manutentivo straordinario sulla sede stradale e sui marciapiedi, sia di individuarne idonea copertura economica.



Attualmente per Via Sardegna il progetto è in fase di completamento e prevede il rifacimento completo della strada con la realizzazione anche di una pista ciclopedonale e sostituzione delle essenze arboree: dall’incontro nella sede della Misericordia sono emerse anche nuove proposte che saranno valutate dagli uffici.



La progettazione di quest’ultime è effettuata da Euroambiente che ne curerà anche l’attuazione, previa valutazione positiva da parte della Sovrintendenza a cui il progetto sarà sottoposto nelle prossime settimane. L’impegno di bilancio sarà di circa 45.000€.



Nel corso dell’incontro sono emersi anche ringraziamenti da parte dei reisdenti per l’opera di posa della barriere fonoassorbenti lungo il tratto autostradale (zona via del Gallo), che ha migliorato sensibilmente la qualità di vita dei cittadini della zona.



JUVENTUS, UN PROGETTO CHE CONTINUA

Pubblicato il 28 giugno, 2018

Polisportiva Margine Coperta e Juventus Football Club: il rapporto continua per altre due stagioni agonistiche, fino al giugno 2020. In questi giorni è stato siglato l'accordo per la prosecuzione della partnership con obiettivo la crescita dello staff tecnico e dei tanti ragazzi del vivaio che ogni giorno solcano i campi da gioco al centro sportivo “Renzo Brizzi” di via Togliatti. “È una grande soddisfazione e un grande merito per la nostra società, per il lavoro svolto in questi anni e per il salto di qualità che abbiamo visto nell'ultima stagione”, commenta il direttore generale della Polisportiva (e osservatore ufficiale Juventus), Antonio Bongiorni. Aggiunge Giancarlo Brizzi, vicepresidente del Margine Coperta: “Il rinnovo del rapporto con la Juventus per i prossimi due anni, è la conferma dell’ottimo lavoro svolto dalla nostra società, sia a livello tecnico che organizzativo e amministrativo. La Scuola Calcio sarà quindi ulteriormente curata e potenziata”. Da settembre a giugno prossimi proseguiranno dunque le visite dei tecnici della Juve a Margine (in tutto 6 giornate), lo stage di tre giorni a Vinovo per gli allenatori e il torneo delle Academy bianconere, dove le squadre del Margine Coperta si sono sempre distinte per qualità del gioco e organizzazione. In più, il club piemontese guarda con attenzione ai talenti in erba della Polisportiva: già due 2004 (Manfredini e Vignotti) sono stati visionati più volte, e ci sono alcuni campioncini del 2005 sotto osservazione. “Il nostro ringraziamento particolare va a Stefano Braghin, responsabile del settore giovanile della Juventus. Il nostro obiettivo adesso è proseguire la grande tradizione della società, che vuole ripartire alla grande e tornare ai massimi livelli del calcio giovanile”, chiude Bongiorni.

In foto: visita dei tecnici Juve nel corso della stagione da poco conclusa


Galleria Immagini

  • JUVENTUS, UN PROGETTO CHE CONTINUA



Dopo il successo del lungo tour invernale, con 23 date, per un totale di 16 sold out e 10.000 spettatori, arriva a Pistoia, sabato 30 giugno (Piccolo Teatro Bolognini, ore 21.30) il tour “DENTE E GUIDO CATALANO CONTEMPORANEAMENTE INSIEME ANCHE D’ESTATE”, uno spettacolo inedito e originale con la regia di Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale, accolto con grande favore ed interesse anche dalla stampa e dalla critica. Il concerto è promosso nell'ambito di “Road to Pistoia Blues” e “Pistoia TEATRO Festival”, da Associazione Teatrale Pistoiese in collaborazione con Associazione Blues In. Guido Catalano, poeta e scrittore, pubblica per Rizzoli e collabora con il dorso torinese del “Corriere della Sera” e con “Smemoranda”. La sua scrittura è ciò che più si avvicina al mondo della musica. Dente è un nome di punta della musica italiana, cantautore dal linguaggio raffinato, dotato di grande originalità e di un indiscutibile talento. La sua musica è ciò che più si avvicina al mondo della poesia. “Contemporaneamente Insieme anche d’estate” si presenta come uno spettacolo rinnovato, che intreccia nuovi fili di musica e parole, consegnando, anche questa volta, un’esperienza singolare, difficilmente definibile con un semplice aggettivo; non un reading, non un concerto, ma rime semiacustiche, metafore in quattro quarti, in cui il poeta torinese ed il cantautore emiliano incrociano chitarra e penna per parlare d’amore a modo loro, giocando con le parole e con il pubblico. Ed è proprio dall'interazione col pubblico che, durante la prima fase del tour, è nato sui social network il fenomeno "Cartoline d'Amore": spettatori che hanno pubblicato su Instagram e Facebook le più belle dichiarazioni d'amore scritte e raccolte durante lo spettacolo di Dente e Catalano, decidendo di condividerle con tutti anche al di fuori del tempo di scena di “Contemporaneamente Insieme”. Uno dei momenti più particolari dello spettacolo, infatti, consisteva proprio nel "lancio" di cartoline consegnate all'ingresso, dove i due artisti chiedevano agli spettatori di lasciare una propria, personalissima, "dichiarazione d'amore", che successivamente sarebbe stata scambiata con il resto del pubblico presente in sala.
DENTE BIOGRAFIA
Giuseppe Peveri detto DENTE, nasce a Fidenza (PR) nel 1976. Poco più che adolescente, intraprende la sua avventura musicale come chitarrista dei Quic, passando per la band La Spina, con cui pubblica due album alla fine del secolo scorso, per poi intraprendere la carriera solista nel 2006. DENTE ad oggi è uno dei più apprezzati cantautori italiani, un musicista che negli anni ha conquistato un pubblico sempre più numeroso e affezionato riuscendo a imporre il suo personalissimo linguaggio pop dai tratti essenziali e ricercati. Ad oggi ha pubblicato 6 album in studio, un Ep digitale e un libro. Ha collaborato con numerosissimi artisti del panorama italiano come autore, coautore o duettando con Perturbazione, Arisa, Marco Mengoni, Le Luci Della centrale Elettrica, Manuel Agnelli, Coez, Brunori s.a.s., Enrico Ruggeri e Selton per citarne solo alcuni.

Discografia
Anice in bocca Lp/Cd 2006 Jestrai
Non c’è due senza te Lp/Cd 2007 Jestrai
Le cose che contano Ep Digitale
L’amore non è bello Lp/Cd 2009 Ghost Records
Io tra di noi Lp/Cd 2011 Ghost Records
Almanacco del giorno prima Lp/Cd 2014 RCA/SonyMusic
Canzoni per metà Lp/Cd 2016 Pastiglie SonyMusic

Libri
Favole per bambini molto stanchi Bompiani 2015
GUIDO CATALANO BIOGRAFIA

Guido Catalano nasce a Torino alle 8.50 del mattino del 6 febbraio del 1971.

A 17 anni decide che vuole diventare una rockstar, più tardi ripiega sulla figura di poeta professionista vivente, che ci sono più posti liberi. Produce sei libri di poesie. Le raccolte “Ti Amo Ma Posso Spiegarti” e “Piuttosto Che Morire M’Ammazzo”, edite da Miraggi Edizioni, vendono oltre 30.000 copie. La lobby dei poeti lo accusa di essere un cabarettista, la lobby dei cabarettisti di essere un poeta: nonostante tutto Catalano rimane vittima di un passaparola irresistibile e i suoi versi iniziano a diffondersi sui social, nei bar delle periferie, nei circoli Arci, nelle librerie, sui palchi dei centri sociali, nei festival letterari e anche in quelli musicali. Conquista anche i palchi dei teatri e dei live club più importanti d’Italia, registrando diversi sold out. Nel febbraio 2016 pubblica per il prestigioso editore Rizzoli, il primo romanzo dell’ultimo dei poeti, “D’Amore Si Muore Ma Io No”, che riscuote un grande successo. Per l’occasione dichiara alla stampa: “Chiedermi di scrivere un romanzo è come chiedere a uno che ha sempre corso i 100 metri di tentare la maratona. Ma io amo le sfide e spero che, crampi a parte, questo libro possa regalarmi anche qualche soddisfazione”. Parte per il suo fortunatissimo Grand Tour 2016, dopo più di cento date in tutta Italia isole comprese, 34.000 km e diversi sold out, si ritira a vita solitaria nella sua dimora torinese. A novembre 2016 arriva sugli schermi del 34° Torino Film Festival con la pellicola “Sono Guido E Non Guido”, un mockumentary, firmato da Alessandro Maria Buonomo per Elianto Film e Fargo Film, che lo vede protagonista assieme al suo alter ego Armando Catalano. Il 2017 è l'anno del nuovo libro di poesie dal titolo “Ogni Volta Che Mi Baci Muore Un Nazista”, edito da Rizzoli, e di “Ogni Volta Che Mi Baci Muore Un Nazista Live Tour” che lo vede di nuovo sui palchi più importanti d'Italia, fra moltissimi baci e altrettanti sold out.


Prevendita Biglietti 0573 991609 – 27112 on line su ticketone.it, boxofficetoscana.it e bigliettoveloce.it


Galleria Immagini

  • DENTE E GUIDO CATALANO CONTEMPORANEAMENTE INSIEME ANCHE D’ESTATE
  • DENTE E GUIDO CATALANO CONTEMPORANEAMENTE INSIEME ANCHE D’ESTATE
  • DENTE E GUIDO CATALANO CONTEMPORANEAMENTE INSIEME ANCHE D’ESTATE


IL SALVAMENTO BRILLA

Pubblicato il 28 giugno, 2018

MONSUMMANO TERME - La squadra Salvamento del Nuoto Valdinievole brilla sia ai campionati italiani oceanici di Riccione che al 14° trofeo "Vanessa Torrini" svolto a Grosseto. In terra romagnola è stata una bella e positiva esperienza per gli atleti allenati da Carlo Bernava, Giulio Bracciali ed Aldo Zerellari. Alcuni di loro sono riusciti ad entrare in finale, ottenendo pregevoli piazzamenti. Nella gara nel frangente Matilde Magrini (2005, categoria ragazzi) ha chiuso in undicesima posizione, Davide La Montagna (2002, ragazzi) e Irene Martino (2002, junior) sono arrivati entrambi al 27° posto mentre Alessandro Lucchesi Bicchielli (2001, junior) si è piazzato decimo. Quest'ultimo ha concluso al settimo, ottavo e 11° posto rispettivamente nella gara con tavola, nella prova bandierine sulla spiaggia e nei 90 metri Sprint. In quest'ultima specialità Gaia Parlanti (2001, cadetti) è settima, Michelle Petruzzelli (202, junior) chiude tredicesima, Alberto Tredici (2002, ragazzi) è 10° e Giaele Sarti (2005, ragazzi) termina al 12° posto. Quest'ultima si piazza diciannovesima nella gara con tavola. Nella manifestazione di Grosseto, svolta sia in vasca che in mare, il Nuoto Valdinievole conquista una bella terza posizione nella classifica generale di società, qualificando tanti atleti ai campionati italiani giovanili (11-15 luglio). Nelle gare interne, nella specialità manichino pinne 100 metri, Matilde Magrini e Giaele Sarti centrano un argento ed un bronzo mentre nel manichino pinne e torpedo conquistano rispettivamente un terzo ed un secondo posto. Terza posizione per Davide La Montagna nei 100 metri manichino con pinne. Nel trasporto manichino oro per Giaele Sarti ed argento per Sara Zerellari (2005, ragazzi). Negli assoluti in mare nello sprint su spiaggia Alessandro Lucchesi Bicchielli centra un ottimo secondo posto mentre negli assoluti in vasca Irene Martino conquista la medaglia di bronzo.


In foto: la squadra Salvamento ai campionati italiani oceanici di Riccione


Galleria Immagini

  • IL SALVAMENTO BRILLA


ROSSA è LA NOTTE

Pubblicato il 28 giugno, 2018

MONTECATINI TERME - Il ricco calendario degli appuntamenti di SERE D’ESTATE sta per iniziare con tanti eventi, spettacoli, intrattenimenti che vivacizzeranno Montecatini Terme nei prossimi mesi, rispondendo così alle aspettative del pubblico locale e dei turisti sempre alla ricerca di cose nuove ed interessanti. Il lavoro svolto dal CCN “in Montecatini”per dare vita alle varie proposte presentate da più soggetti, non è stato facile, ma grazie alla collaborazione e al contributo dell’Amministrazione Comunale, sarà possibile, anche quest’anno, trascorrere delle belle serate nelle strade e nelle piazze della città con i negozi e tutte le attività aperte. Uno dei primissimi appuntamenti, quello che inaugura i mercoledì sera, si è voluto dedicare ai preoccupanti ed incessanti problemi dei femminicidi e ad ogni forma di violenza contro le donne. Un tema di grande e scottante attualità che viene affrontato con una serie di iniziative realizzate con la collaborazione di importanti istituzioni ed associazioni quali l’amministrazione Comunale, la FIDAPA , “365 giornialfemminile”e con il patrocinio della Commissione Pari Opportunità della Toscana. Mercoledi 4 luglio 2018, a partire dal pomeriggio, piazza del Popolo diventerà il luogo della denuncia, della protesta e della riflessione e, sotto il titolo ...ROSSA E’ LA NOTTE, sono previste una serie di iniziative di grande interesse. Si inizia alle ore 18 presso lo studio mobile di Radio Star con “parliamone insieme”, un incontro aperto al quale partecipano Rosanna Pugnalini, Iolanda Cosentino, Helga Bracali, Giovanna Sottosanti, Annamaria Celesti, Siliana Biagini e tutti coloro che vorranno portare il proprio contributo. Successivamente verrà presentata una installazione realizzata nello spazio antistante la Cattedrale dall’associazione Nottambula di Pescia.Ci sarà una poltrona rossa per ogni donna, vittima della violenza, morta dall’inizio dell’anno fino ad oggi, con sopra una rosa rossa ed un biglietto con le iniziali del nome e cognome, la data della morte e la scritta POSTO OCCUPATO. Davanti ad ogni poltrona verranno collocate un paio di scarpe rosse simbolo della manifestazione.
Dalle ore 21 in poi il centro cittadino verrà animato da performance con Barbara Sarri ballerina di flamenco e la Compagnia del Drago nero, intrattenimento con le Girlesque street band, musica con Archimossi marchin band. Mentre Radio Star trasmetterà in diretta l’intera manifestazione con interviste, commenti e opinioni e offrirà gratuitamente dei ricercatissimi estratti di frutta e verdura preparati dalla vegan chef Laura Fedele

A tutte le persone che entreranno in piazza verrà chiesto di farsi un fregio rosso in faccia in segno di solidarietà nei confronti delle donne e partecipare attivamente a tutte le iniziative ed avranno, quale particolare omaggio, una copia della locandina della manifestazione realizzata graficamente da Lucia Guidi.

Mercoledi 4 luglio...ROSSA E’ LA NOTTE quindi, e tutti in piazza per dire stop al femminicidio e a ogni forma di violenza contro le donne.


Galleria Immagini

  • ROSSA è LA NOTTE


Pagina 1 di 9Primo   Precedente   [1]  2  3  4  5  6  7  8  9  Prossimo   Ultima