Mese Notizie - Quotidiano di Informazione sulla Valdinievole

Entries for marzo 2016

FABRIZIO GIFUNI E L'OMAGGIO A CAMUS

Pubblicato il 30 marzo, 2016

PISTOIA - Il palcoscenico del Teatro Manzoni di Pistoia ospita per la prima volta un attore di straordinario temperamento come Fabrizio Gifuni, anche se questa è la seconda volta della sua presenza a Pistoia ad alcuni anni di distanza dal suo applaudito omaggio a Pasolini con ‘Na specie de cadavere lunghissimo alla Saletta Gramsci. L'occasione è data dalla tournée de Lo Straniero. Un'intervista impossibile, il reading tratto da L'etranger di Albert Camus, un classico della letteratura contemporanea, ideato e diretto da Roberta Lena e prodotto dal Circolo dei Lettori, che riparte proprio dal Manzoni dal 1 al 3 aprile (feriali ore 21, festivo ore 16). Per il ciclo “Il teatro si racconta in biblioteca” l'attore incontrerà il pubblico sabato 2 aprile alle ore 17,30 all'Auditorium Terzani della Biblioteca San Giorgio (ingresso libero fino ad esaurimento posti). Conduce l'incontro Rodolfo Sacchettini, presidente Associazione Teatrale Pistoiese. Reduce da numerosi successi in cinema e tv (tra cui Romanzo di una strage di Giordana e Il capitale umano di Virzì), tra i protagonisti dell'ultimo capolavoro di Ronconi, Lehman Trilogy, il popolare e pluripremiato attore torna in teatro con un omaggio ad un altro dei grandi eretici della letteratura: dopo Pasolini e Gadda, ora Albert Camus, premio Nobel per la letteratura nel 1957. A partire dal romanzo cardine dell’esistenzialismo, Lo straniero, pubblicato nel 1942, vero e proprio sguardo sull’assurdità del destino e sull’estraneità al mondo. L’uomo, obbligato a constatare che qualsiasi scelta si rivela inadeguata, si scopre straniero a sé stesso, paralizzato dalla crudeltà, irrazionale e ineluttabile, delle cose della vita. Fabrizio Gifuni dà corpo e voce al protagonista, il modesto impiegato Meursault, di stanza a Tangeri, tragico ed 'assurdo' eroe contemporaneo. Sul palco, un attore e un musicista/dj (G.U.P. Alcaro, vincitore nel 2014 del Premio Ubu per il Miglior progetto sonoro), uno spazio neutro e un’unica, forte, sorgente di luce. A scandire i quadri di questo racconto, alcuni brani musicali liberamente ispirati al romanzo: da Killing an Arab dei Cure a The Stranger dei Tuxedomoon. Un’immersione profonda nella storia, per scandagliare significati, simboli e suggestioni di un classico tradotto per la scena. Come scrive su Delteatro.it Maria Grazia Gregori: “Fabrizio Gifuni non ha bisogno di trasformarsi né in maschera né in megafono per trasmetterci la parola di Camus (…) Il suo, infatti, è un approccio senza identificazione al personaggio di Meursault di cui ci restituisce, in un’interpretazione di forte impatto e spessore, la solitudine esistenziale, l’ossessione della morte, la disperazione travestita da indifferenza, la sostanziale incapacità di “giustificare”, di dare un senso alla propria esistenza”. Prevendita: Biglietteria Teatro Manzoni Pistoia 0573 991609 – 27112 www.teatridipistoia.it


Galleria Immagini

  • FABRIZIO GIFUNI E L'OMAGGIO A CAMUS
  • FABRIZIO GIFUNI E L'OMAGGIO A CAMUS



LAMPORECCHIO - Vigilia di Pasqua con il tradizionale appuntamento per i podisti della “Staffetta dei Centocampi” a cronometro, ottimamente organizzata dall' Atletica Lamporecchio nei paraggi delle piscine intercomunali. Al via 27 formazioni divise in varie categorie con gli atleti che dovevano percorrere 5 chilometri a testa Il successo negli Assoluti è andato alla squadra A dell'Atletica Livorno, composta da Lemmi - Meini- Lazzeri, nel tempo di 47'09” seguita a 13” dalla Podistica Castelfranchese (Prestianni – Gesi – Curovich) e terzo gradino del podio per il team B dell'Atletica Livorno (Spadoni – Ristori – Lucioli), quarta Orecchiella Garfagnana e quinta Atletica Calenzano. Nei Veterani primo posto per la Galla Pontedera Atletica (Carlotti – Costagli – Lorenzetti) in 51'43”, a 4'17” una formazione mista (Torracchi – Durante – Capuano), terza l'Atletica Signa/Castelquarto Firenze (Mazzini – Martelli – Ghinassi). Tra gli Argento trionfo della Silvano Fedi Pistoia (Olivari- Chiti – Roberto Mei) in 57'04” lasciando La Galla Pontedera Atletica/Nuova Atletica Lastra (Santangelo – Fioravanti – Iacopetti) a 1'20”, più indietro l'Atletica Vinci (Giorgini – Cipollini – Balestri). L'unica formazione presente negli Oro era La Galla Pontedera Atletica/Pieve a Ripoli (Salvadori – Speranza – Cenci) che terminava in 1 ora 07'17”. Due soli i team presenti nelle Donne assolute e la migliore è stata La Galla Pontedera “A” (Boulafha – Marconi – De Pasquale) con il time di 1 ora 01'48”. Seconda la formazione “B” (Cappelli – Mariani – Jaccheri), una sola squadra tra le Veterane e cioè quella mista composta da Mannello – Franchi – Ferroni che terminava le fatiche dopo 1 ora 07'16”. Gli organizzatori hanno compilato anche una classifica individuale con Luca Lemmi (Atletica Livorno) in 15'12” migliore degli Assoluti, Maurizio Lorenzetti (La Galla Pontedera Atletica) in 17'06” tra i Veterani, Santi Santangelo (La Galla Pontedera Atletica) con il tempo di 18'56” tra gli Argento e Michelangelo Speranza il più bravo negli Oro in 21'29”. L' azzurra Gloria Marconi (La Galla Pontedera Atletica) era la più brava tra le Donne assolute, tra le Veterane a correre più veloce la solita Silvana De Pasquale (La Galla Pontedera Atletica) in 21'30”.

Giancarlo Ignudi


Galleria Immagini

  • PONTEDERA E LIVORNO DOMINANO NELLA “STAFFETTA CENTOCAMPI”


MERENDA DI PASQUETTA DEL FEDERCACCIATORE 2016

Pubblicato il 29 marzo, 2016

PONTE BUGGIANESE - La manifestazione organizzata da Federcaccia Ponte Buggianese nel pomeriggio del 28 marzo ha avuto un non sperato successo, quasi un trionfo. C’è voluta tanta spregiudicatezza per organizzare la festa, quando fino alle undici del mattino la pioggia non dava tregua. Ma i cacciatori sono fatti così, sono speranzosi sempre di aver fortuna. E la speranza è stata premiata da un pomeriggio meraviglioso, con un leggero venticello ma con un cielo abbastanza sereno. L’affluenza dei nostri soci, dei loro parenti ed amici, ma anche di tanti appassionati del padule, può essere quantificata in almeno cinquecento persone, alle quali sono stati distribuiti panini con prosciutto, coppa di suino, mallegato, con impasto fresco di salsiccia e porchetta di suino (tutti prodotti della Macelleria “Da Mario” di Traversagna) con i formaggi del Caseificio “Alival spa”, oltre a saporiti “crostini alla padulana” ed infine con brigidini di Lamporecchio. Il pane, come al solito, quello del “Fornaio” di Ponte Buggianese. Da bere si poteva scegliere tra acqua minerale frizzante o naturale e vino bianco o rosso. La festa si è svolta in un campo veramente asciutto, nel quale erano stati approntati i tavoli per la distribuzione, diversi tavolini e tante sedie per consentire la consumazione in maniera davvero riposante. L’affluenza delle persone è avvenuta in modo scaglionato e quindi è stato garantito l’uso delle attrezzature a tutti ed anche una più facile distribuzione delle merende. Gli ospiti sono rimasti davvero colpiti dalla passione e dai modi gentili con cui erano soddisfatte le loro richieste. La Sezione FIDC di Ponte Buggianese ringrazia le Ditte e Società che ci hanno regolato i loro ottimi prodotti, ma anche i volontari che ci hanno aiutato a preparare un luogo veramente accogliente ed attrezzato, a gronda nord-ovest del Padule di Fucecchio, nel solito campo della famiglia Bindi, che sempre ci offre l’uso in comodato del proprio terreno. Al termine della distribuzione, come consuetudine, sono stati ritirati i sacchi dei rifiuti, il generatore della corrente e quanto altro si trovava nel resede di terreno, lasciandolo libero e pulito come lo avevamo trovato. Un ringraziamento sincero a tutti i partecipanti, anche per le offerte lasciate nella apposita cassetta, sperando di poter continuare la tradizione anche nei prossimi anni. Intanto, tanto per non restare fermi, dobbiamo cominciare a pensare al tradizionale “Pedala-Padule”, manifestazione che il Comune di Ponte Buggianese organizza per il prossimo 15 maggio, avvalendosi della nostra collaborazione e di un’altra gustosa merenda che offriremo ai giovani scolari e studenti, ai loro accompagnatori ed agli amici che verranno a trovarci.


Galleria Immagini

  • MERENDA DI PASQUETTA DEL FEDERCACCIATORE 2016


IL MILAN TRIONFA A MONTECATINI

Pubblicato il 29 marzo, 2016

MONTECATINI TERME - Il Milan si aggiudica il 13° Torneo Internazionale Città di Montecatini Terme - 25° Memorial Daniele Mariotti e spezza così l'egemonia nerazzurra (3 vittorie Inter, una Atalanta) che durava ormai da quattro anni. Nella finalissima i rossoneri hanno superato per 2-0 i francesi del Paris Saint Germain, legittimando una supremazia tecnica e fisica imposta sin dalla prima gara della manifestazione. Nell'ultimo atto i diavoli hanno messo le cose in chiaro già nel primo tempo, rifilando un micidiale uno-due firmato Aceti e Malanga che ha spezzato le gambe ai parigini. Nella ripresa la formazione transalpina ha provato sin da subito a mettere paura al Milan, non riuscendo però ad andare oltre ad un gol annullato per fuorigioco. Nel finale anche i rossoneri hanno avuto da recriminare, visto che il direttore di gara ha negato loro la gioia del 3-0 per un altro offside. Spettacolare il cammino dei meneghini, capaci di mettere a segno 21 reti in 6 gare subendone solo una. Al terzo posto chiude invece l'Atalanta, che dopo aver perso in semifinale contro il Milan negli ultimi secondi si è riscatta battendo la Juventus (1-0) nella finale di consolazione. Quinta piazza per l'altra milanese, l'Inter, che ha avuto ragione della Fiorentina con un sofferto. Anche la Lazio è riuscita a rientrare nella magnifiche sette del 13° Torneo Internazionale: decisivo il 2-0 con il quale i biancocelesti hanno superato la Pro Sesto. Al nono posto troviamo la sorpresa Pisa, unica formazione capace di segnare al Milan campione. A ruota i piemontesi del Lascaris, il Prato e lo Sporting Corigliano. Positivo anche il cammino delle nostre Tau Altopascio (14^) e Margine Coperta (16^). Non certo memorabile invece il torneo della squadra di casa: dopo aver perso contro da Lascaris, PSG, Ausonia e Altovicentino, i biancocelesti del Montecatinimurialdo si sono riscattati nell'ultima gara, battendo 2-0 (reti di Miha e autogol) gli australiani del Fraser Park. Passando ai premi individuali, l'atalantino Ndour si aggiudica il miglior giocatore “Simone Panichi”, il mister del Milan Bertuzzo si porta a casa la panchina d'argento dedicata a Marco Ferretti, il rossonero Rufo il riconoscimento come miglior portiere, mentre il francese Camara con 7 centri conquista la scarpa d'oro come capocannoniere di questa edizione. Il premio Fair Play va invece ai simpaticissimi americani del Connnecticut Rush.


Galleria Immagini

  • IL MILAN TRIONFA A MONTECATINI



La SEZIONE Federcaccia di Ponte Buggianese organizza, per il pomeriggio di lunedì 28 marzo 2016, dalle ore 16 alle ore 19, la “Merenda di Pasquetta e del Federcacciatore”. Grazie alla generosità della macelleria “da Mario” di Traversagna, del gruppo Nuova Castelli-Alival spa e del panificio “Il Fornaio”, faremo assaggiare ai cacciatori i deliziosi crostini ed i gustosi panini preparati con i prodotti delle suddette aziende. La distribuzione gratuita, in favore dei nostri soci, dei loro familiari ed amici nonché di chi vorrà farci visita, avverrà nel nostro padule, vicino al “Grande Lago” ed alla riserva naturale “la Monaca/Righetti”. Si precisa che la distribuzione non si effettuerà in caso di cattivo tempo.


Galleria Immagini

  • PASQUETTA : A MERENDA CON LA FEDERCACCIA DI PONTE BUGGIANESE


IL PONTE "SQUARCIABOCCONI" E' SICURO

Pubblicato il 26 marzo, 2016

PESCIA - Conclusa la messa in sicurezza del Ponte di Squarciabocconi, lavoro che si inquadra nell’attività del Comune tesa alla soluzione delle problematiche più urgenti e per la riqualificazione della città; intanto proseguono alcuni importanti interventi di messa in sicurezza su strade cittadine riguardate da movimenti franosi o da cedimenti dovuti al traffico veicolare. Il lavoro, che era stato progettato dall'Ufficio Tecnico Comunale si inquadra nell'ottica della progressiva riqualificazione della città programmata dall'Amministrazione Comunale di Pescia, ha riguardato la messa in sicurezza del Ponte di Squarciabocconi attraverso la sostituzione “ex novo” dei parapetti esistenti in calcestruzzo debolmente armato con guardrail di tipo omologato per barriere bordo ponte, ivi compresi nuovi cordoli di ancoraggio e relative armature di collegamento all’impalcato. Utilizzando il ribasso realizzato con lo svolgimento della gara è stato possibile estendere il lavoro anche alla integrazione del tratto di muro in pietra esistente con funzione di parapetto della rampa di accesso al ponte consentendone il collegamento senza soluzione di continuità al nuovo guardarail. L’intervento, finanziato con fondi propri del Comune sul Bilancio 2015, ha consentito di mettere in sicurezza una importante opera di collegamento con la Frazione di Veneri, il ponte che attraversa il torrente Pescia di Collodi, permettendo di porre rimedio al rischio costituito dai preesistenti vecchissimi parapetti in cemento sul fiume, degradatisi col passare del tempo e quindi non più sicuri, e in un tratto anche distrutti a seguito di un incidente stradale li verificatosi diversi mesi fa. L’importo dei lavori, oneri fiscali e tecnici compresi, destinati ad affrontare la criticità segnalata, insieme ad altri piccoli interventi in altre zone del Comune (riparazione fognatura San Quirico etc.), assomma a € 50,000,00 attribuiti alla realizzazione di questo lavoro con delibera della Giunta Comunale dell’anno 2015. Stanno poi proseguendo altri lavori inerenti la viabilità, in particolare la Via Date Alighieri precedentemente interessata da una frana nei terreni posti a valle, interessando una vasta area che se non affrontata costituirebbero rischio per la pubblica incolumità. Si stanno in questa fase realizzando i necessari micropali, opportunamente dimensionati, per fondazioni profonde di ancoraggio alla roccia. Conclusi anche alcuni lavori finanziati insieme a quest’ultimo provvedimento per la sistemazione di alcuni tratti fognari e di lastricato cittadino in pietra in Via Ricasoli/Via Andreotti e Via dei Marchi. Altri importanti lavori relativi alla sicurezza stradale, in particolare alla realizzazione di passaggi pedonali di nuova tipologia interessanti varie zone del territorio comunale, saranno illustrati in una conferenza stampa che ci terrà immediatamente dopo le festività pasquali.



WEEKEND PASQUALE, LA CITTA’ SI FA BELLA

Pubblicato il 26 marzo, 2016

MONTECATINI TERME - Nuove piante in piazza del Popolo, arredi floreali nelle aiuole e un nuovo trattamento di pulizia del travertino. E in pineta erba tagliata, vialetti ripuliti, vecchi rami tolti, transenne di sicurezza ridotte e riposizionate (nel parco termale ci sono ancora infatti alcuni alberi da verificare da parte degli agronomi, dopo la sentenza del Tar e l’impasse sbloccato). Operai al lavoro insomma in tutta la settimana per rendere più accogliente e bello il parco termale e anche il salotto buono del centro. Il weekend pasquale che vedrà Montecatini popolarsi di numerosi turisti è ormai alle porte. Con il via alla settimana di Open Week “Da Leonardo a Pinocchio”, per scoprire le eccellenze di tutta la Valdinievole, allargata da Vinci fino a Collodi (domani 26-domenica 27-lunedì 28 marzo e poi 2-3 aprile, dalle 10 di domani inaugurazione alla Dogana del Capannone di Ponte) e con l’apertura ufficiale della mostra al MO.C.A. “I tesori della Valdinievole” (alle 17 di domani, aperta anche a Pasqua e Pasquetta) il periodo si fa dunque molto interessante e ricco di eventi. E Montecatini diventa ancora più accogliente in vista di tre giorni di festa consecutivi. Oltre all’ampio lavoro sul polmone verde in pineta, da ieri gli operai sono anche in Piazza del Popolo anche per smacchiare il travertino e per posizionare le nuove piante, azalee e gardenie dentro le aiuole di Città Nuova. Piante che vengono appoggiate su una serie di mattoncini ma che abbelliscono anche i confini dei vialetti. Senza dimenticare i lavori di potatura in corso di svolgimento in tutti i viali anche periferici della città, e il taglio dell’erba dei vari giardini pubblici. L’amministrazione comunale ricorda che con l’approvazione del nuovo bilancio, sarà prevista una serie di nuovi servizi di Global Service per la manutenzione della città e l’affidamento tramite Consip (ovvero la centrale acquisti della Pubblica amministrazione) dell’illuminazione cittadina per un programma pluriennale da 2,9 milioni di euro, grazie al quale sarà presto a disposizione anche un numero verde per la segnalazione dei disservizi da parte dei cittadini. In allegato trovate alcune foto dei lavori in corso d’opera in pineta e anche in piazza del Popolo. E ovviamente auguri di Buona Pasqua a tutti


Galleria Immagini

  • WEEKEND PASQUALE, LA CITTA’ SI FA BELLA



MONSUMMANO - Con la vittoria casalinga nella prima giornata di ritorno contro Ariete Prato Volley Project (3-1 il risultato, parziali: 26-24, 15-25, 25-22, 25-13), l'Under 14 Biomedical della Pallavolo Monsummano è ora seconda in classifica nel girone I della fase regionale, a pari merito con Montelupo Città della Ceramica e a una lunghezza di distanza dal Volley Pontedera. Con le pratesi sono arrivati tre punti molto importanti per la formazione di coach Eleonora Paganelli e Valentina Malucchi, con dirigente accompagnatore Stefania Massagli, che nelle precedenti uscite aveva perso 3-2 proprio contro Prato e 3-1 contro Montelupo, superando poi Pontedera sempre 3-2. Nel gironcino a quattro, dove si qualificano le prime due classificate, regna un grande equilibrio, con le squadre in sostanza racchiuse in due punti. Diventano quindi decisive le prossime due uscite: Monsummano se la vedrà sul parquet di casa contro Montelupo (sabato 2 aprile, ore 16,30) e al palazzetto dello sport di Pontedera (domenica 10 aprile, ore 18). Sempre per la categoria Under 14 la Pallavolo Monsummano del presidente Maurizio Castagna ha organizzato al palazzetto dello sport di piazza Pertini un Torneo di Pasqua a carattere regionale. L'appuntamento è in programma sabato 26 marzo (i match inizieranno alle 10 per concludersi alle 17,30 con la finale per il 1° e 2° posto): a contendersi il trofeo sono le padrone di casa di Monsummano, Nottolini Volley, Euroripoli Volley e Volley Livorno


Galleria Immagini

  • UNDER 14 BIOMEDICAL 2° IN CLASSIFICA NEL GIRONE I DELLA FASE REGIONALE



MONTECATINI TERME - Il Festival della Salute 2016 si svolgerà dal 6 al 9 ottobre a Montecatini, dopo le prime otto edizioni in Versilia, con decine di migliaia di presenze garantite. Fin qui sono state otto edizioni importanti, che hanno visto crescere il Festival fino a diventare il più importante appuntamento italiano dedicato alla salute e al benessere psicofisico. “Siamo certi che a Montecatini il Festival della Salute crescerà ancora – ha detto in Municipio l’organizzatore Paolo Amabile - La macchina organizzativa è già in moto e sta lavorando in piena collaborazione con l'Amministrazione comunale e con il ricco tessuto associativo e del volontariato. Finalmente arriviamo in una città che ha nel suo dna la salute”. Un evento quello del 2016 che correrà in parallelo con la Borsa del Turismo Sportivo del presidente Dante Simoncini (in programma il giorno 7 e 8 ottobre). Il festival della Salute del prossimo ottobre sarà di fatto un numero zero: va considerato a tutti gli effetti la più grande manifestazione d’italia sul tema. “Le location saranno quelle del Teatro Verdi e delle Terme Excelsior, il Municipio e il Tettuccio, con stand delle associazioni, postazioni per screening gratuiti (20mila quelli dell’edizione 2015), convegni medici, corsi validi per la formazione professionale, proposte per ogni fascia di età, con il coinvolgimento delle scuole, talk show e approfondimenti medici su sport e alimentazione. Oltre a una parte dedicata allo spettacolo, come dimostrano gli arrivi negli anni scorsi di personaggi come Piero e Alberto Angela, Paola Turci, Roberto Mancini”. “Un notevole evento culturale - lo ha definito il sindaco Bellandi - saranno quattro giorni di congressi e di workshop, con il coinvolgimento della Società della salute. Ci sembra logico averlo in casa nostra, dove benessere e buon vivere sono di casa. Sarà il primo anno a Montecatini per il Festival e vogliamo che sia fatto bene. Il termalismo ha una grande valenza anche a livello scientifico e siamo certi che questo Festival sarà l’occasione per metterlo in risalto”. Anche Alessandra De Paola, assessore al turismo, è orgogliosa del “nuovo acquisto” montecatinese. “Un festival importante che potrà calamitare tante presenze in città e coinvolgere in questo modo tutte le associazioni del territorio. Un festival che si sposa anche con la promozione”. Soddisfatto anche il presidente della Società della Salute, Pier Luigi Galligani. “Non potevamo che essere presenti, a un appuntamento così importante promosso così bene. La Sds farà la sua parte anche con il coinvolgimento del sistema socio sanitario e di tutto il settore del volontariato”.




MONTECATINI TERME - I cittadini di Nievole prendono le difese del sindaco Giuseppe Bellandi, nella polemica con l'ordine degli avvocati e spiegano il perché in una lettera. "In merito alla spiacevole vicenda dei soldi spariti dall’ufficio postale di Nievole, a danno purtroppo di moltissimi risparmiatori della frazione e non, abbiamo appreso la replica risentita nei confronti del sindaco Bellandi da parte dell’ordine degli avvocati, per la disponibilità da lui manifestata a darci sostegno. Ci sembra che la piega presa dalla vicenda non sia quella corretta: comprendendo infatti che in un primo momento altri professionisti del settore si siano sentiti esclusi, dobbiamo riconoscere che il sostegno a noi fornito dal sindaco, a fronte di questo vergognoso episodio, è di vitale importanza in un momento come questo in cui ci è crollato letteralmente il mondo addosso, scoprendo che anni di sacrifici sono andati in fumo per responsabilità certamente non nostre. Ci sarebbe anzi piaciuto, e ci piace sottolinearlo, che unitamente al Comune, altri avvocati si fossero subito mossi spontaneamente in nostra difesa, fornendo quel servizio gratuito (tanti di noi non possono permettersi un avvocato in questo momento) di cui il sindaco si è fatto promotore in buona fede. Apprezziamo e ringraziamo quindi molto l’operato del primo cittadino per il suo accorato sostegno e impegno per una risoluzione della vicenda che ci auguriamo veloce e positiva. In fondo questo è proprio quanto i cittadini chiedono a un sindaco in momenti di emergenza assoluta: la presa in carico del problema, la vicinanza e un aiuto immediato e concreto a chi sta subendo una grossa ingiustizia". (Lettera Firmata)


Galleria Immagini

  • RISPARMI IN FUMO: I CITTADINI STANNO CON BELLANDI


Pagina 1 di 7Primo   Precedente   [1]  2  3  4  5  6  7  Prossimo   Ultima